La Juventus va in fuga: 2-0 all’Atalanta

Un gol d’autore di Gonzalo Higuain e l’insolito timbro di Blaise Matuidi decidono il recupero della 26esima giornata tra Juventus ed Atalanta. Il 2-0 dell’Allianz Stadium consente alla Juventus di volare a +4 sul Napoli.

FORMAZIONI:

Juventus (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner, Benatia, Chiellini, Asamoah; Pjanic, Matuidi; Costa, Dybala, Mandzukic; Higuain. All. Allegri.

Atalanta (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Mancini, Palomino; Hateboer, De Roon, Haas, Gosens; Cristante; Ilicic, Gomez. All. Gasperini.

CRONACA:

Nelle prime battute – con troppa sufficienza – i padroni di casa si rendono protagonisti di errori banali e, soprattutto, di una manovra scolastica. Palomino a salvare su Matuidi. E’ il preludio al vantaggio bianconero che, infatti, non si fa attendere. Ci pensa il solito Higuain.

Nella ripresa la Dea spaventa l’impianto torinese con una zuccata di Mancini che, per poco, non supera Buffon. Ma l’ex centravanti del Napoli è in ottimo spolvero; palla al bacio per Matuidi e match chiuso. Nel finale si eleva il coro della Tribuna sud: “La capolista se ne va”. Provate a fermarla.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter