La Juventus si sblocca: 2-0 all’Olympiakos

Gonzalo Higuain spacca la partita a 8 minuti dal suo ingresso in campo: gol e raddoppio di Mario Mandzukic propiziato, é la notte della rivincita èer l’argentino. Vittoria fondamentale per la Juventus che raggiunge nel girone lo Sporting Lisbona.

FORMAZIONI:

Juventus (4-2-3-1): Buffon; Sturaro, Barzagli, Chiellini, Alex Sandro; Bentancur, Matuidi; Cuadrado, Dyabala, Costa; Mandzukic. All. Allegri.

Olympiakos (4-3-3): Proto; Figueiras, Engels, Nikolaou, Koutris; Romao, Zdjelar, Odjidja-Ofoe; Pardo, Emenike, Seba. All. Lemonis.

CRONACA:

L’Olympiacos, nella fase embrionale della partita, prova a farsi vedere dalle parti di Buffon attraverso le ripartenze, non creando però pericoli concreti alla porta difesa dal fuoriclasse azzurro. La manovra bianconera, elementare e prevedibile, stenta a decollare. Una potenziale palla goal, dagli sviluppi di un corner sulla sinistra, con Alex Sandro. Discorso analogo, ma su azione, per Mandzukic. E Proto decisivo, sempre all’insegna delle inzuccate, su Sturaro. Ci prova pure Dybala, ma l’Olympiacos sfiora l’autorete con una goffa deviazione sul palo di Engels.

La Juventus nella ripresa cambia marcia, complice l’ingresso di Higuain al posto di Cuadrado. Neanche a dirlo, non in bello stile ma dannatamente efficace, la sblocca proprio l’argentino. Nel raddoppio bianconero c’è ancora lo zampino del Pipita, il quale mette Dybala davanti a Proto, spalleggiato dal guizzo decisivo di Mandzukic.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter