La Juventus si diverte con Dybala: pokerissimo alla Samp e scatta la festa

La Juventus affronta l’ultima partita in casa del campionato, 90′ e poi sarà festa per tutta Torino.

FORMAZIONI UFFICIALI: Juventus – Sampdoria

Juventus (3-5-2): Neto; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Pereyra, Hernanes, Pogba, Evra; Mandzukic, Dybala. Allenatore Allegri

 

Sampdoria (3-4-2-1): Brignoli; Diakité, Silvestre, Skriniar; Sala, Krsticic, E.Barreto, Dodò; R.Alvarez, Correa; Quagliarella. Allenatore Montella

 

CRONACA

Oggi è il giorno della festa, della gloria. E la Juventus prima di poter alzare la coppa vuole chiudere in bellezza la stagione davanti al pubblico di casa. La partenza è quella delle migliori, con una Sampdoria completamente in balia dei bianconeri. Non passano nemmeno 10 minuti infatti e la Juve passa in vantaggio. Da punizione Dybala mette in mezzo ed Evra stacca di testa e insacca alle spalle del portiere blucerchiato. Al 15′ siamo già 2-0 per i padroni di casa. Mandzukic lancia l’attaccante argentino che viene steso da Skriniar in area. Samp in 10 e rigore per la squadra di Allegri. Sul dischetto l’attaccante classe 92 non sbaglia e insacca con una rasoiata il gol del 2-0. La squadra di Montella non è pervenuta. Statica e immobile, non riesce a rispondere alla velocità di gioco dei padroni di casa. Mancanza di reattività dei sampdoriani che al 37′ costa loro l’ennesimo gol. La firma è sempre quella dell’argentino che dal limite scossa un colpo perfetto e gonfia ancora la rete. Lo stadium è ormai in festa e il primo tempo finisce sul risultato secco di 3-0. Nella ripresa la storia non cambia, la Juventus è padrona del campo e gestisce ogni pallone come se dovesse ancora sbloccare la partita. Nel finale i bianconeri dilagano, prima con Chiellini al 77’che di controbalzo fa partire un tiro spettacolare che si insacca all’incrocio, e poi all’85’ ci pensa Bonucci a chiudere in modo plateale il match. 5-0 Juve che alza la coppa al cielo e dimostra, ancora una volta, la superiorità netta rispetto alla concorrenza. L’ultimo appuntamento importante è tra una settimana, dove la squadra di Allegri affronterà il Milan per la finale di coppa Italia.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter