La Juventus riparte dalle sue certezze: a Bologna è 0-2

Un rigore di Ronaldo e un gran gol di Dybala regalano alla Juventus il successo per 2-0 a Bologna. Bianconeri che tornano a vincere. Occhio però per Sarri al problema terzini: un infortunio muscolare di De Sciglio e il successivo rosso di Danilo lasciano il tecnico della Juventus senza coperture in quel ruolo

FORMAZIONI:

Bologna (4-1-2-3): Skorupski; Tomiyasu, Danilo, Denswil, Dijks; Medel; Svanberg, Orsolini; Soriano, Sansone, Barrow. All. Mihajlovic.

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, De Sciglio; Bentancur, Pjanic, Rabiot; Bernardeschi, Dybala, Ronaldo. All. Sarri.

CRONACA:

In avvio, è Ronaldo a trovare pronto Skorupski. Ed è sempre il portoghese, successivamente, a sbloccare l’incontro dal dischetto: trovando, così, il primo lampo post lockdown. Bianconeri di personalità, senza forzare, con buone trame tra le linee qua e là. La meraviglia, e non è una novità, la dipinge Dybala: sinistro magico su tacco di Bernardeschi. Di destro, ben innescato da Rabiot, la Joya fallisce la doppietta. Felsinei – dalle parti di Szczesny – pressoché inesistenti.

Nella ripresa, sostanzialmente, la Vecchia Signora gestisce il vantaggio portando agevolmente a casa i tre punti. E lo fa attraverso un palo preso da Bernardeschi e altre azioni pericolose Non basta per il Bologna l’ingresso di un Palacio tonico e propositivo. Menzione speciale per il baby Cangiano, al debutto in Serie A tra le fila felsinee. Menzione bis: De Sciglio. Altro giro, altro infortunio. E ora, considerando l’indisponibilità di Alex Sandro, per Sarri sono guai seri. Se poi Danilo si fa cacciare nel finale…

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter