La Juventus ride a metà: 0-2 a Valencia

La Juventus passa al Mestalla grazie alla doppietta di Miralem Pjanic su rigore, ma Ronaldo viene espulso nel primo tempo tra le polemiche e Douglas Costa esce per un problema fisico. Ko anche Khedira, nel finale Szczesny para un rigore a Parejo.

FORMAZIONI:

Valencia (4-4-2): Neto; Vezo, Gabriel, Murillo, Gaya; Soler, Parejo, Wass, Guedes; Rodrigo, Batshuayi. All. Marcelino.

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi, Mandzukic, Ronaldo. All. Allegri.

CRONACA:

Una decisione, quella presa dall’arbitro Brych, piuttosto severa. Così il fuoriclasse portoghese, per la prima volta nella sua carriera, rimedia un rosso diretto, tra lacrime inconsolabili e incredulità generale.
A consolare l’asso lusitano, però, ci pensa il risultato. Madama, seppur in inferiorità numerica, espugna il Mestalla e spedisce un messaggio esplicito all’Europa che conta. La Signora c’è, eccome. Ma c’è soprattutto Pjanic, che su rigore per due volte non perdona Neto. Note positive per Allegri: tre punti e porta inviolata.

Note negative: mira imprecisa e problemi con l’infermeria. Da valutare, infatti, le condizioni di Khedira e Douglas Costa, ma quest’ultimo – pronto a scontare quattro giornate di squalifica in campionato – avrà tempo per recuperare senza forzare. Menzione speciale per Szczesny, che al fotofinish dimostra di essere anche un abile stratega sui penalty.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter