La Juventus punisce il Lecce: 4-0

Poker della Juve nell’anticipo della 28a giornata, facilitato dall’espulsione di Lucioni. A segno Dybala, Ronaldo su rigore, Higuain e De Ligt

FORMAZIONI:

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Bonucci, Matuidi; Bentancur, Pjanic, Rabiot; Bernardeschi, Dybala, Ronaldo. All. Sarri.

Lecce (5-3-2): Gabriel; Rispoli, Donati, Lucioni, Paz, Vera; Tachtsidis, Petriccione, Shakhov; Mancosu, Falco. All. Liverani.

CRONACA:

La prima grande occasione se l’aggiudica Rispoli che, di destro, spaventa Szczesny. Ospiti senza timore reverenziale, con un’identità ben definita che sfocia nella conclusione di Mancosu, ben controllata dal portiere polacco. La Juve si fa vedere dalle parti di Gabriel con un timido colpo di testa targato Bentancur. E, successivamente, con un bel sinistro di Rabiot. Ronaldo, al 28’, prova a rendersi pericoloso. Troppo poco. Una follia di Lucioni – fallo da ultimo uomo su Bentancur – rovina la gara del Lecce: rosso. Serata complicata per CR7 che, da solo, si divora di testa il più semplice dei goal. Discorso analogo, pochi attimi dopo, per Bernardeschi.

Nella ripresa, per forza di cose, Liverani ridisegna l’assetto tattico: dentro Rossettini, fuori Petriccione. Shakhov, con un retropassaggio folle, regala a Madama il vantaggio: sfruttato dal solito mancino poetico di Dybala. Il Lecce, inevitabilmente, arretra in termini di baricentro. Musica per le orecchie della Juve che, con un penalty siglato da Ronaldo, porta l’incontro definitivamente sul suo binario. Bentancur, per una noia muscolare, è costretto al cambio. E nel finale si rivede anche Higuain. Una notizia, questa, assai positiva per i bianconeri in chiave di turnover. Menziona speciale per Muratore, prossimo a firmare per l’Atalanta, al debutto in campionato dopo la presenza trovata in Champions League contro il Bayer Leverkusen. Timbri finali marchiati Higuain e De Ligt.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter