La Juventus passa 2-0 a Pescara

Alla Juventus basta una prestazione da minimo sforzo per ottenere il massimo risultato: Una doppietta di Gonzalo Higuain regola il Pescara già nel primo tempo. Nel secondo tempo però le brutte notizie: Muntari stende Dybala che é costretto ad uscire per problemi alla caviglia.

FORMAZIONI:

Pescara (4-3-2-1): Fiorillo; Zampano, Campagnaro, Coda, Biraghi; Coulibaly, Muntari, Bruno; Memushaj, Caprari; Brugman. All. Zeman.

Juventus (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner, Barzagli, Rugani, Asamoah; Marchisio, Pjanic; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain. All. Allegri.

CRONACA:

Il Pescara prova a farsi vedere subito dalle parti di Neto con Brugman. Gara tosta, padroni di casa a farsi sentire a suon di ritmo e tacchetti. Mandzukic e Higuain a spaventare Fiorillo. Fase di stanca apparente, ed il Pipita – servito da Cuadrado – porta in vantaggio Madama. Juventus a creare a dismisura, altro sussulto di giornata per il numero 9 della Vecchia Signora e partita chiusa. Dybala, per un problema alla caviglia, viene sostituito da Sturaro. Grande noia a fare da contorno, Vecchia Signora che porta senza problemi l’intero bottino a Torino.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter