La Juventus batte la Fiorentina 3-0

La squadra di Sarri fatica contro la viola, ma indirizza il match grazie a due penalty. Nel recupero il terzo gol, segnato dall’olandese. L’Inter, che gioca stasera a Udine, è a meno sei

FORMAZIONI:

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Rabiot; Costa, Higuain, Ronaldo. All. Sarri.

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Ceccherini, Pezzella, Igor; Lirola, Benassi, Pulgar, Ghezzal, Dalbert; Cutrone, Chiesa. All. Iachini.

CRONACA:

La prima conclusione della partita se l’aggiudica Pulgar, che con un destro a giro trova attento Szczesny. Madama prova a imporre il suo ritmo, ma sono i viola a rendersi pericolosi con Chiesa e Lirola, entrambi ben disinnescati dal portiere polacco. Ritmo lento a caratterizzare la gara, con la Signora a sbloccarla dal dischetto: conclusione di Pjanic, tocco di mano in area di Pezzella e il solito Ronaldo a trovare la gioia personale. Nove match consecutivi con il timbro di CR7.

Nella ripresa, Benassi sfiora il pareggio con un destro non sufficientemente chirurgico. Tuttavia, è Dragowski a superarsi su un tocco ravvicinato di Higuain. Poco spettacolo, da entrambe le parti, con i padroni di casa a chiuderla nuovamente su rigore sempre con Ronaldo, giunto a 19 goal in campionato. Altro giro, altro debutto viola: Agudelo. C’è gloria, di testa, pure per De Ligt. Triplice fischio e Juve a consolidare momentaneamente la vetta.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter