La Juve riparte: 4-0 al Cagliari

Daniele Rugani, Gonzalo Higuain, Dani Alves e un’autogoal di Ceppitelli rispediscono al mittente tutte le critiche post San Siro. La Juventus riparte con 3 punti che le fanno riprendere la marcia.

 

 

FORMAZIONI

 

Juventus (3-5-2): Buffon; Rugani, Barzagli, Chiellini; Dani Alves, Hernanes, Lemina, Pjanic, Alex Sandro; Higuain, Dybala.

 

A disp.: Neto, Audero, Bonucci, Asamoah, Sturaro, Lichtsteiner, Cuadrado, Pjaca, Mandzukic. All.: Allegri

 

 

Cagliari (4-3-1-2): Storari; Bittante, Ceppitelli, Bruno Alves, Murru; Barella, Di Gennaro, Padoin; Joao Pedro; Sau, Borriello.

 

A disp.: Rafael, Colombo, Salamon, Pisacane, Munari, Tachtsidis, Giannetti, Melchiorri. All.: Rastelli

 

 

CRONACA

 

Dopo la sconfitta con i nerazzurri la Juventus riparte forte. Fin dai primi momenti infatti il pressing bianconero è altissimo, col Cagliari completamente in balia delle reti di gioco avversarie. Non passano nemmeno 20 minuti che la Juventus si trova già avanti. Al 14′ Pjanic appoggia per Higuain che tira al volo, Storari respinge ma arriva Rugani che pronto appoggia in rete. Alla mezz’ora la Juve raddoppia mettendo in campo tutta la qualità balistica di cui dispone. Al 32′ Pjanic si trova a tu per con Storari che para ma Higuain di controbattuta spinge la palla oltre la rete. Passano 7 minuti e Dani Alves chiude il match mettendo la propria firma sui marcatori della serata. Su calcio d’angolo il brasiliano dal limite fa partire uno splendido tiro che, leggermente deviato dalla difesa del Cagliari, finisce inesorabilmente oltre la linea. Il primo tempo si chiude con un risultato netto a favore dei bianconeri e 3 punti praticamente ipotecati. La seconda frazione di gioco segue la falsa riga del primo con il Cagliari completamente in balia del possesso dei padroni di casa. Solo Storari con orgoglio riesce a mettere una pezza alle lacune di una squadra che ormai aspetta solo il triplice fischio. All’83’ la Juve però mette a segno il quarto gol con Lemina. Il triplice fischio dell’arbitro arriva senza che la retroguardia juventina subisca una sola azione pericolosa. Un 4-0 netto che mette nuova benzina alla squadra di Allegri in vista delle prossime partite.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter