La Germania é sopra tutti: batte il Cile 1-0 e vince la Confederation Cup

Un gol di Lars Stindl nel primo tempo regala per la prima volta il trofeo alla Germania, presentatisi con una rosa di riserva ma in grado di sovvertire i pronostici: il Cile domina per 20 minuti, poi sbatte contro il muro avversario. Niente tris di successi dopo la doppietta in Copa America.

FORMAZIONI:

Cile (4-3-1-2): Bravo; Isla, Medel, Jara, Beausejour; Aranguiz, Diaz, Hernandez; Vidal; Vargas, Sanchez. All. Pizzi.

Germania (3-4-2-1): Ter Stegen; Ginter, Mustafi, Rudiger; Kimmich, Stindl, Rudy, Hector; Goretzka, Draxler; Werner. All. Low.

CRONACA:

Dopo un irruente inizio di gioco da parte del Cile, che aveva dato la forte impressione di poter bissare il successo in Coppa America, la Germania è riuscita a far valere la cattiveria che l’ha sempre contraddistinta e che le ha permesso di aggiudicarsi la Confederations Cup con l’unica vera occasione costruita in partita.

La rete di Stidl è frutto soprattutto di un’amnesia difensiva cilena con Diaz, che ha praticamente spianato la strada ai tedeschi. La Roja non ha mollato fino all’ultimo secondo dei cinque minuti di recupero concessi dall’arbitro sprecando tral’altro una ghiotta occasione per pareggiare e confermando così di dover ancor maturare definitivamente per entrare nell’elitè del calcio mondiale.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter