La Fiorentina vince al 93′, 2-1 al Palermo

Mato Jajalo riprende Federico Bernardeschi ma ad evitare il quinto pareggio casalingo della Fiorentina é Khouma Babacar, in gol al 3′ di recupero.

FORMAZIONI:

Fiorentina (3-4-1-2): Tatarusanu; Tomovic, Salcedo, Astori; Tello, Valero, Vecino, Bernardeschi; Ilicic; Kalinic, Babacar. All. Sousa.

Palermo (3-5-1-1): Posavec; Cionek, Andelkovic, Pezzella; Morganella, Hiljemark, Jajalo, Chochev, Aleesami; Quaison; Nestorovski. All. Corini.

CRONACA:

La Fiorentina conferma i propositi bellicosi spingendo molto nei primi minuti di partita. All’11’ rete annullata a Kalinic sugli sviluppi di un calcio d’angolo per presunto fuorigioco del croato. I viola insistono e al 18′ Vecino lascia partire una staffilata dalla distanza, mettendo di poco a lato sulla sinistra. Due minuti dopo nuova occasione per Kalinic, che ben servito nella circostanza da Ilicic non riesce a battere Posavec da buona posizione. Il Palermo si difende con ordine ed è allora un episodio a sbloccare la partita. Aleesami intercetta col braccio un tiro di Tello, e l’arbitro concede il penalty in favore dei toscani. Dopo un fitto conciliabolo con Kalinic e Ilicic, è Bernardeschi a calciare dagli 11 metri. Il talento viola non sbaglia e firma l’1-0 spiazzando il portiere del Palermo. Al 36′ vero giallo nell’area del Palermo: grave errore di Posavec, che perde il pallone dalle mani. Babacar si avventa sulla sfera e senza toccare l’estremo difensore insacca ma l’arbitro annulla per presunta carica sul portiere dei siciliani. Quest’ultimo ci mette poi una pezza prima su Babacar, poi su Vecino, in chiusura della prima frazione, mantenendo il risultato sull’1-0 per i toscani.

Il Palermo torna in campo nella ripresa molto determinato e la squadra di Corini è premiata al 49′: punizione magistrale di Jajalo, che calcia a giro sopra la barriera e batte Tatarusanu insaccando all’incrocio dei pali. Per la Fiorentina è una vera mazzata, e i viola faticano a rialzarsi, subendo la determinazione degli ospiti. Al 57′ è anzi Quaison a mettere i brividi al portiere avversario calciando di poco alto da buona posizione. La partita sembra destinata a concludersi con un pareggio, ma in pieno recupero arriva la rete che fa esplodere di gioia la squadra di Sousa. Pezzella si fa superare da Kalinic sulla sinistra e l’attaccante viola mette in mezzo all’area un bel cross sul quale piomba puntuale Babacar, che con un colpo di testa preciso batte Posavec. Il 2-1 dà entusiasmo alla squadra di Sousa, che può festeggiare il ritorno alla vittoria al Franchi, mentre getta nello sconforto i siciliani, raggiunti dal Crotone, con cui condividono l’ultimo posto in classifica.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter