La Fiorentina non sa più vincere: 1-1 con la Samp.

Al Franchi di Firenze, la Fiorentina ospita Sampdoria. Obiettivi univoci per le due squadre: la vittoria, per i viola per avvicinare la Roma, mentre per la Samp per allontanare per il terz’ultimo posto.

FORMAZIONI: Fiorentina – Sampdoria
Sousa ha scelto Tatarusanu tra i pali. In difesa Tomovic con Rodriguez e Astori. A centrocampo Tello, Badelj Costa e Alonso. In attacco unica punta Babacar, supportato da Valero e e Ilicic.
Montella sceglie Viviano tra i pali. Ranocchia, Cassani e Diakité. De Silvestri e Dodò sono gli esterni di centrocampo, in mediana Fernando e Krsticic. Unica punta Quagliarella supportato da Correa e Alvarez.

CRONACA:
Fino al 26′ la partita appare equilibrata, ci mette lo zampino Ilicic che triangola con Valero ed infila la palla nella porta di Viviano con un tiro preciso. Un gol che sblocca una partita nella quale poco prima era stata la Samp a rendersi pericolosa con una mezza rovesciata di Quaglierella, un ex della gara. Ma dopo 3 domenica lo sloveno é tornato al gol.
Dopo il vantaggio viola la partita é abbastanza noiosa. Tra i più positivi nei blucerchiati c’é Alvarez che al 38′ trova l’occasione vincente rubando palla a Babacar e scagliando un tiro improvviso che beffa il non incolpevole Tatarusanu. Per Alvarez si tratta del primo gol stagionale.
Male malissimo Babacar non riesce mai a rendersi pericoloso dalle parti di Viviano. Sembra quasi svogliato e ha anche qualche responsabilità sul gol della Samp, quando perde in modo ingenuo palla per protestare per un fallo. Nella ripresa si infortuna ed esce in barella al suo posto era Zarate. I viola cambiano ritmo e l’argentino sfiora il gol ma Viviano devia in angolo.
Oggi Viviano, tifoso viola da sempre, ha dato tanti dispiaceri alla Fiorentina. Nella ripresa ha salvato una sèplendida conclusione di Ilicic che sembrava diretta verso la porta. E nel finale altra prodezza su Zarate.

Fiorentina che ha definitivamente abbandonato i sogni Champions League, ma deve tenersi bene stretto il quarto posto in attesa del posticipo di questa sera Inter-Torino.
La Sampdoria si porta a 5 punti dalla zona retrocessione.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter