la Fiorentina la raddrizza nella ripresa: finisce 2-2 ad Udine

Primo tempo di marca bianconera, con l’Udinese che chiude avanti per 2-1. Nel secondo tempo basta un rigore di Bernardeschi alla Fiorentina per rimetterla in parità. Non incantano i viola ma portano comunque a casa un punto prezioso.

FORMAZIONI:
UDINESE (4-3-1-2): Karnezis; Heurtaux, Danilo, Felipe, Adnan; Badu, Kums, Kone; De Paul; Perica, Zapata.

FIORENTINA (3-4-2-1): Tatarusanu; Tomovic, Gonzalo Rodriguez, De Maio; Tello, Sanchez, Badelj, Milic; Borja Valero, Bernardeschi; Babacar.

CRONACA:
Ritmi non elevatissimi ad inizio partita, con le due squadre che si studiano a lungo prima di tentare l’affondo. La prima vera azione pericolosa è dell’Udinese con Badu che prova ad approfittare di una smanacciata non perfetta di Tatarusanu ma viene poi fermato proprio dal portiere romeno che è bravo a rientrare in tempi rapidi. I friulani giocano meglio e al 16′ è Zapata a non trovare lo specchio della porta su cross invitante di Kone. L’appuntamento con il goal è però solo rimandato al 26′ quando De Paul inventa un bel pallone filtrate proprio per Zapata che è freddo davanti al portiere e insacca senza problemi. 2′ dopo l’attaccante colombiano avrebbe la possibilità di raddoppiare ma questa volta si lascia ipnotizzare da Tatarusanu. Goal fallito e goal subito. Al 30′ Tello si lancia sulla destra e lascia partire un cross basso verso l’area bianconera, Babacar si avventa sul pallone e con uno splendido colpo di tacco supera Karnezis. La Fiorentina prova ad alzare il suo baricentro e al 34′ è bravo De Paul a fermare un Tello lanciato a rete. I viola si espongono al contropiede friulano e al 38′ è Gonzalo Rodriguez bravo a neutralizzare una sortita di Zapata. Al 43′ bel calcio di punizione di Bernardeschi dai 25 metri, Karnezis è bravo ad allungarsi e a deviare in corner. Quando la prima frazione sembra destinata a chiudersi sull’1-1, ancora De Paul lascia partire un gran cross dalla destra, Zapata non arriva sulla palla ma alle sue spalle c’è Danilo che, con un guizzo d’attaccante dalla corta misura insacca sotto la traversa il pallone che vale il 2-1.

Nella ripresa la Fiorentina parte con buon piglio e già al 53′ trova il goal del pareggio. Cross di Milic verso il centro dell’area, Adnan tocca Babacar, per Mazzoleni è rigore: sul dischetto si presenta Federico Bernardeschi che spiazza Karnezis per il 2-2. Al 58′ torna a farsi vedere Zapata che, dopo un lungo corpo a corpo con Rodriguez esplode il destro dalla lunga distanza, Tatarusanu para. Al 62′ è Sanchez a provarci con una conclusione al volo di piatto, il portiere dell’Udinese neutralizza senza problemi. Con il passare dei minuti e l’aumentare della stanchezza, viene meno la precisione e in campo si vede più imprecisione. Al 64′ è Adnan a provarci dalla sua distanza, il suo tiro finisce ampiamente altro sulla traversa. Al 73′ buona occasione per De Paul che è bravo ad accentrarsi dalla sinistra, il suo tiro a giro però non trova lo specchio della porta. All’84’ è Chiesa ad involarsi verso l’area friulana e a far partire una conclusione potente da posizione defilata, palla fuori. Il risultato non cambia più, al Friuli finisce 2-2 tra Udinese e Fiorentina.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter