Per la Fiorentina giocatori giovani e figli d’arte molto interessanti

La Fiorentina l’ha fatto seguire due volte dal vivo e ha deciso di trasformare l’opzione della società viola in un contratto pluriennale. Ianis Hagi è costato solo 800mila euro e già da oggi sarà a disposizione di Sousa.

Ianis è un classe ’98, è cresciuto a pane e pallone nell’Accademia Agi che è la scuola di famiglia. Dal punto di vista tecnico non è la fotocopia dell’illustre padre, Ianis ha un fisico diverso, ha più gamba, più freschezza atletica, vede di più la porta avversaria ed è ambidestro. Può’ giocare tranquillamente dietro la prima punta in una squadra proposta con il 4-2-3-1 come alternativa di Ilicic o come mezzala offensiva in un 4-3-3.

Altro giovane molto interessante e figlio d’arte, che è a disposizione di Mister Sosa e’ Federico Chiesa, classe ’97, ha i colpi del padre Enrico e molti centimetri in più di altezza, prodotto del settore giovanile Viola.

Nella Primavera viola ha segnato sette reti, tutte importanti, il suo ruolo è quello di esterno a tutta fascia, perfetto per un 4-3-3.

E’ un giocatore molto potente fisicamente ha la fredde sosa sotto porta dei campioni, ma ha gia’ l’intelligenza tattica e la volontà’ di lavorare anche in fase difensiva dando una mano a centrocampo, quindi una classica punta esterna moderna da 4-3-3.

Paulo Sousa ha voluto il piccolo Chiesa in ritiro, lo considera un giocatore duttile e molto interessante. Dopo il ritiro tecnico e società decideranno se inserirlo nella rosa dei titolari o se mandarlo in prestito, con Spal e Cesena che lo hanno già chiesto in prestito.

About the Author

Andrea Schiavina
Nato a Bologna il 19/06/1965 titolo di studio Geometra, sport praticati a livello agonistico Nuoto, Pallanuoto, Football americano e Tennis. Appassionato di sport in genere, sono osservatore di calcio professionista, collaboro con Radio Nettuno, Abito a grizzana Morandi in provincia di Bologna sposato

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter