La Fiorentina batte 5-3 il Cagliari

FLORENCE, ITALY - DECEMBER 20: Nikola Kalinic of ACF Fiorentina celebrates after scoring a goal during the Serie A match between ACF Fiorentina and AC Chievo Verona at Stadio Artemio Franchi on December 20, 2015 in Florence, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)


Dopo 4 partite senza successo torna alla vittoria la Fiorentina che espugna Cagliari. A regalare i tre punti ci pensano Nikola Kalinic e Federico Bernardeschi ma malissimo la difesa che ha concesso gol sui colpi di testa di Di Gennaro, Capuano e Borriello. Debutto in A per Hagi e Diks.

FORMAZIONI:

Cagliari (4-3-1-2): Storari; Pisacane, Salamon, Alves, Murru; Isla, Tachtsidis, Padoin; Di Gennaro; Borriello, Sau. All. Rastelli

Fiorentina (3-4-2-1): Tatarusanu; Salcedo, Rodriguez, Astori; Tello, Borja Valero, Vecino, Olivera; Ilicic, Bernardeschi; Kalinic. All. Sousa

CRONACA:

Il Cagliari parte molto forte e trova subito il vantaggio al 2′ di gioco. Sau sfonda sulla sinistra dell’area e appoggia all’indietro per l’accorrente Murru: cross del terzino sinistro per la testa di Di Gennaro, che brucia tutti sul primo palo e firma l’1-0 rossoblù, con la rete più veloce finora del campionato. All’8′ si rende pericolosa la Fiorentina: punizione potente di Ilicic, Storari si allunga sulla destra e riesce a respingere. Il Cagliari gioca un gran quarto d’ora iniziale, e potrebbe raddoppiare al 15′: su assist di Tachtsidis, ancora Di Gennaro colpisce al volo col destro. Tatarusanu è bravo a respingere, poi il numero 8 rossoblù sparacchia sul fondo. La reazione della Fiorentina è rabbiosa quanto fulminea. I viola pareggiano al 20′: Tello scodella un bel cross dalla destra, la difesa del Cagliari si addormenta e si perde Kalinic, che di testa, tutto solo e da distanza ravvicinata, supera Storari. La squadra di Paulo Sousa non si accontenta e inizia a macinare gioco con Borja Valero e Tello particolarmente ispirati. Al 27′ i toscani si portano in vantaggio: palla morbida di Kalinic a trovare l’inserimento di Bernardeschi sulla sinistra dell’area del Cagliari. Murru e Bruno Alves se lo perdono e per il numero 10 viola è un gioco da ragazzi battere Storari per il 2-1. Il festival del goal ospite continua al 32′: la difesa rossoblù si apre e Bernardeschi con un gran tiro dal limite che si insacca sotto l’incrocio dei pali la punisce per il 3-1 della squadra di Sousa. Prima della fine del primo tempo c’è tempo anche per il poker viola, che arriva al 39′: gran destro a giro dal limite di Kalinic che non lascia scampo a Storari.

Nella ripresa la Fiorentina continua a spingere e al 53′ aumenta ulteriormente il proprio vantaggio: cross di Tello e Kalinic che beffa Bruno Alves e infila il pallone del pokerissimo. Rastelli decide di operare qualche cambio e getta nella mischia Capuano per Salamon, Barella per Tachtsidis e Melchiorri per Sau, e i sardi hanno una reazioen d’orgoglio che li porta ad accorciare le distanze. Al 62′, su corner dalla sinistra di Di Gennaro, Capuano colpisce di testa e batte Tatarusanu. Ilicic sfiora il goal su punizione al 73′: punizione dalla distanza che costringe Storari a smanacciare in corner per togliere la palla da sotto la traversa. Al 77′ Borriello colpisce: stacco di testa su corner dalla destra di Di Gennaro e distacco che si riduce a 2 goal fra le squadre in campo. I minuti finali sono roventi. Al 92′ Padoin al volo sfiora il gran goal dal limite, mettendo a lato di poco sulla sinistra in acrobazia. La Fiorentina soffre un po’ ma alla fine porta a casa i 3 punti e il primo successo in trasferta. Per Rastelli e il Cagliari ci sarà da lavorare molto sui meccanismi difensivi.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter

Maglie Juve Home e Away Image Banner 300 x 250