La difesa e il carattere della Juventus valgono la semifinale: 0-0 a Barcellona

La Juventus soffre il giusto e conquista la semifinale: il Barcellona non riesce a vincere dopo il 3-0 di Torino.

FORMAZIONI:

Barcellona (4-3-3): Ter Stegen; Roberto, Piqué, Umtiti, Alba; Rakitic, Busquets, Iniesta; Messi, Suarez, Neymar. All. Enrique.

Juventus (4-2-3-1): Buffon; Alves, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain. All. Allegri.

CRONACA:

Clima infuocato sugli spalti, circa 4.500 tifosi juventini a farsi sentire dal settore ospiti, speaker a dare il bentornato a Dani Alves, rimasto nel cuore – a suon di titoli – del popolo blaugrana. Juventus di personalità nei primi minuti, per nulla intimorita dal calore locale. Higuain a spaventare Ter Stegen, Rakitic alto dalla distanza, Messi a divorarsi un goal clamoroso. La pressione del Barcellona cresce con il trascorrere dei minuti, senza trovare il sussulto. A fare da contorno, qualche contrasto acceso.

Nella ripresa è Cuadrado ad intimorire i blaugrana, dall’altra parte Messi – qualche volta con poca lucidità – a cercare ripetutamente il guizzo vincente. Khedira, diffidato, salterà la semifinale d’andata. Triplice fischio e notte memorabile per il popolo bianconero.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter