La Croazia vince al debutto: 2-0 alla Nigeria

Mandzukic induce all’autorete Etebo e conquista il rigore del 2-0 di Luka Modric. Parte bene la Croazia che si issa al primo posto del Gruppo D grazie al successo sulla Nigeria.

FORMAZIONI:

Croazia (4-2-3-1): Subasic; Vrsaljko, Vida, Lovren, Strinic; Rakitic, Modric; Rebic, Kramaric, Perisic; Mandzukic. All. Dalic.

Nigeria (4-2-3-1): Uzoho; Abdullahi, Balogun, Troost-Ekong, Idowu; Ndidi, Etebo; Moses, Mikel, Iwobi; Ighalo. All. Rohr.

CRONACA:

Partita equlibrata nella prime fasi di gioco, con la Croazia leggermente più propositiva: la Nigeria aspetta, tentando di colpire la squadra biancorossa in contropiede. La Nazionale europea ha più qualità, mostrata sopratutto nelle azioni pericolose: Rakitic inventa, Kramaric e Perisic si rendono pericolosi con tiri dalla distanza. Nonostante la grande qualità della Nazionale croata, la stessa passa in vantaggio in maniera fortunosa: Etebo devia nella sua porta al minuto 32 nel tentativo di anticipare Kramaric, 1-0 e primo tempo che va agli archivi.

Nella seconda frazione i due ct operano cambi per provare a dare una scossa al match: la Croazia inserisce Brozovic per tentare di chiudere la gara viste le poche occasioni, la Nigeria prova la carta Musa in luogo di un Iwobi decisamente deludente. La Nigeria ha poche idee, la Crozia senza sforzi trova il raddoppio: Ekong affossa Mandukic in area, Modric va dal dischetto: 2-0 e gara chiusa.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter