La Croazia spegne i sogni dell’Islanda con un 2-1

Succede tutto nel secondo tempo: Miln Badelj sbuca dalle retrovie al 53′, Ivan Perisic, invece, chiude i conti al 90′. In mezzo, il momentaneo pareggio su rigore, al 76′, di Gylfi Sigurdsson. La Croazia agli ottavi inconterà la Danimarca.

FORMAZIONI:

Islanda (4-2-3-1): Halldorsson; Savarsson, Ingason, Sigurdsson, Magnusson; Gunnarsson, Halffredsson; Gudmundsson, Sigurdsson, Bjarnason; Finnbogason. All. Hallgrimsson.

Croazia (4-2-3-1): Kalinic; Jedvaj, Corluka, Caleta-Car, Pivaric; Modric, Badelj; Pjaca, Kovacic, Perisic; Kramaric. All. Dalic.

CRONACA:

Nonostante la necessità di vincere l’Islanda nei primi venti minuti lascia che sia la Croazia a fare la partita e lo spettacolo ne risente. Zero occasioni da goal e pochissime emozioni. La gara invece si accende nel finale di primo tempo quando l’Islanda sfiora un paio di volte il vantaggio con Bjarnason e Finnbogason, sempre sugli sviluppi da corner, mentre proprio all’ultimo minuto di recupero è bravissimo Kalinic su bel tiro a giro di Gunnarson.

In avvio di ripresa però arriva la doccia gelata per l’Islanda che subisce il goal di Badelj e vede praticamente sfumare il sogno qualificazione. Il rigore trasformato da Sigursson serve a poco e anzi nel finale Perisic in contropiede trova anche il goal della vittoria. Croazia agli ottavi come prima, Islanda eliminata.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter