La bella favola di Kyle Kuric.

La guardia statunitense, Kyle Kuric, con passaporto Slovacco torna a giocare a Gran Canaria, dopo la sfortuna che lo aveva colpito non più di 6 mesi fa, mentre era sotto contratto proprio con Gran Canaria.

6 mesi fa, Kyle si era sottoposto a degli esami di accertamento causa continui mal di testa. Gli esami avevano evidenziato un meningioma, un tumore al cervello, che necessitava di operazione. Nell’esattezza 3 interventi al cervello son serviti per debellare questo brutto male; con diagnosi che sentenziavano che difficilmente sarebbe tornato come prima. E invece con la sua forza di volontà lo hanno aiutato ed è tornato in campo circa 170 giorni dopo la prima operazione.
Kuric ha provato con la Summer League a Las Vegas con i Phoenix Suns, per poi tornare nella sua Gran Canaria che aveva lasciato in semifinale di EuroCup poi persa dal Kimki, dove ha trovato una società pronta a puntare su di lui nonostante i 3 interventi e un pubblico che lo incita come incitano Messi al Camp Nou.
Questa storia ci insegna che con la forza di volontà si può ottenere tutto, anche la favola che Kyle Kuric ha dimostrato al mondo intero. MAI MOLLARE

About the Author

Matteo Negri
Matteo Negri nato a Bologna il 17 novembre 1983. Grande appassionato di sport, ma non mi piace praticarlo. Conduttore radiofonico su radio Bologna uno di una trasmissione dal nome Football Drivetime e conduttore di una trasmissione sportiva su YouTube dal nome singolare!

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter