Juventus show a Budapest: 4-1 al Ferencvaros

Contro i modesti ungheresi la squadra di Pirlo vince e blinda il secondo posto nel gruppo G. Doppietta di Morata, poi Dybala ed un autogoal. Al 90′ la rete della bandiera di Boli

FORMAZIONI:

Ferencvaros (4-5-1): Dibusz; Lovrencsics, Blazic, Dvali, Botka; Zubkov, Somalia, Kharatin, Siger, Nguen; Isael. All. Rebrov.

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, Chiellini, Danilo; Ramsey, Arthur, Rabiot; Ronaldo, Morata, Chiesa. All. Pirlo.

CRONACA:

Monologo bianconero, in avvio, che sfocia nel vantaggio: scatto di Cuadrado sulla destra che, arriva in fondo, e la mette in mezzo per l’inserimento chirurgico di Morata. Con lo spagnolo, ormai, sempre più imprescindibile nei piani di Pirlo. Con occasioni estemporanee, però, anche gli ungheresi ci provano. E Zubkov, dalla sua, ha un’occasione – da posizione favorevole – non sfruttata a dovere.

All’intervallo è subito cambio per Madama: Bentancur al posto di Arthur. Ronaldo, da posizione favorevole, spreca una grande chance. Dopodiché, ancora una volta, ci pensa Morata: cross rasoterra sulla destra di Ronaldo, velo al centro di McKennie, e lo spagnolo – di prima intenzione – non perdona. C’è gloria anche per Dybala, subentrato dalla panchina, fortunato a timbrare a porta sguarnita post due errori mastodontici della difesa biancoverde. Il secondo, nel dettaglio, autorete targata Dvali. Insomma, secondo poker di fila per Madama dopo quello di Cesena. Menzione speciale, per il Ferencvaros, per Boli. Autore della rete della bandiera.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter