Juventus senza problemi: Bologna al tappeto in 16 minuti

La Juventus non si ferma e centra la sesta vittoria consecutiva di un avvio di campionato perfetto, rimanendo a punteggio pieno: l’ostacolo Bologna è agevolmente superato nel primo quarto d’ora grazie alle reti di Paulo Dybala e di Blaise Matuidi. Sabato la super sfida col Napoli.

FORMAZIONI:

Juventus (3-5-2): Perin; Barzagli, Bonucci, Benatia; Cuadrado, Bentancur, Pjanic, Matuidi, Cancelo; Dybala, Ronaldo. All. Allegri.

Bologna (3-5-2): Skorupski; Calabresi, Danilo, Paz; Mbaye, Dzemaili, Nagy, Krejci, Dijks; Falcinelli, Destro. All. Inzaghi.

CRONACA:

All’Allianz Stadium la Juventus padrona di casa ospita il Bologna per la sesta giornata di campionato, i bianconeri vogliono continuare a viaggiare a punteggio pieno, ma i felsinei tenteranno di dare del filo da torcere ai campioni d’Italia, sulle ali dell’entusiasmo dopo aver trovato la prima vittoria nello scorso turno contro la Roma.

Allegri toglie dalla Naftalina il 3-5-2, lasciando a riposo lo stakanovista Chiellini e schiera Barzagli, prima opportunità per Mattia Perin dal primo minuto, confermato nonostante l’opaca prova di Frosinone la Joya Dybala al fianco delll’insostituibile Ronaldo.

Problemi di formazione invece per Filippo Inzaghi, visto le defezioni di Pulgar,Poli e Donsah e costretto a schierare un centrocampo atipico, li davanti opportunità per Mattia Destro affianco del confermatissimo Falcinelli.

Partenza a razzo della Vecchia Signora, che costringe i felsinei a difendere al limite della propria area, mostrando notevoli limiti tecnici e difensivi.

Unicesmo minuto di gioco, la partita si sblocca, Splendido lancio lungo dalla difesa di Bonucci a cercare il numero 10 Bianconero, un rimpallo favorisce Matuidi al limite e conclude, ottima la respinta di Skorupski, che però non può far nulla sul tap-in vincente della joya che finalmente segna il suo primo gol in questo campionato, l’ultimo fu proprio contro il bologna alla terz’ultima del campionato scorso.

Il Bologna sembra essere sotto shock, incapace di reagire, contro i padroni di casa mai sazi subiscono anche il secondo gol dopo appena 4 minuti dal primo, sempre Paulo Dybala, rinvigorito dalla rete segnata, suo il traversone per Ronaldo che tutto solo non riesce ad inquadrare la porta, ma il pallone rimane buono per Blaise Mautidi, che controlla e spara sopra la traversa il pallone del raddoppio bianconero.

Campioni d’Italia sul velluto e al 27′ vanno vicini anche alla terza rete, con una bellissima azione personale che lascia di sasso Paz, destro teso del portoghese ma dall’altra parte cè uno straordinario Skorupski che respinge ed evita la debacle.

Seconda frazione che segue lo spartito della prima, Bianconeri prorompenti e Felsinei in continua apprensione ed affanno, al 60′ minuto e sempre la vecchia signora che prova a far diventare il risultato più rotondo, con Cancelo ottima prova la sua oggi, che dopo una bella accelerazione sulla fascia si accentra ed esplode il destro dal limite, ma Skorupski risponde ancora presente e devia il pallone che fa la barba al palo.

Proseguo di match in completo controllo e mantengono il possesso palla, e Bologna con atteggiamento rinunciatario attendono nella propria meta campo e non vedono l’ora della fine di questa brutta gara per loro, prima del fischio finale si fa ancora in tempo a vedere l’ennesima occasione dei campioni d’Italia, Emre Can,subentrato a Pjanic, all’interno dell’area conclude trovando ancora una volta il portiere ex Roma che respinge, favorendo l’inserimento di Bonucci che serve nuovamente Can, che spreca da due passi calciando debolmente tra le braccia del portiere felsineo.

Partita semplice contro un avversario molto modesto, ma comunque un ottima iniezione di fiducia, in vista del match clou di sabato contro il Napoli che può valere già moltissimo, ottima notizia il ritorno al gol di Dybala condita anche da buona prestazione.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter

Maglie Juve Home e Away Image Banner 300 x 250