Juventus, maledizione senza fine: per il Real Madrid è Double

Il Real Madrid si conferma campione d’Europa centrando il 12esimo trionfo continentale: 4-1 a tinte blancos. Per la Juventus è un incubo, settima finale persa nell’Europa dei grandi.

FORMAZIONI:

Juventus (3-4-1-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Alves, Pjanic, Khedira, Alex Sandro; Dybala; Higuain, Mandzukic. All. Allegri.

Real Madrid (4-3-3): Navas; Carvajal, Ramos, Varane, Marcelo; Kroos, Casemiro, Modric; Isco, Benzema, Ronaldo. All. Zidane.

CRONACA:

Partenza convinta della Juventus. Di pura personalità. Bella parata in avvio di Keylor Navas su Pjanic, ma è il Real Madrid a passare con il solito Cristiano Ronaldo. Immediata risposta dei bianconeri siglata Mandzukic, superlativo in acrobazia. Nella ripresa è la truppa spagnola a premere sull’acceleratore e altro vantaggio questa volta grazie a Casemiro. Game Over? Ci pensa ancora lui: Cristiano Ronaldo, tocco ravvicinato e Buffon superato. Mentre il sussulto personale di Marco Asensio è pura accademia. Secondo tempo zebrato semplicemente disastroso.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter