Juventus lenta e prevedibile, il Cagliari fa festa: 2-0

La Juventus non brilla a Cagliari e la squadra di Zenga trova così la prima vittoria del mese di luglio: Gagliano e Simeone regalano il 2-0. Bianconeri lenti e prevedibili ancora una volta: la vera indicazione importante per Sarri al di là di un risultato che non contava nulla

FORMAZIONI:

Cagliari (3-4-1-2): Cragno; Walukiewicz, Ceppitelli, Klavan; Fragò, Ionita, Rog, Mattiello; Joao Pedro; Gagliano, Simeone. All. Zenga.

Juventus (4-3-3): Buffon; Cuadrado, Bonucci, Rugani, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Muratore; Bernardeschi, Higuain, Ronaldo. All. Sarri.

CRONACA:

Buon avvio della Juventus, che con Muratore e Higuain si fa vedere dalle parti di Cragno. Ma è il Cagliari a passare, proprio con Gagliano, che con un inserimento chirurgico trova il goal del momentaneo vantaggio rossoblù. Ospiti che provano reagire, ma senza grosse idee. Anzi, un’idea, innescata dai piedi di Bentancur e disinnescata con qualità da Cragno. Il raddoppio – con assist del solito Gagliano – lo realizza Simeone, sfruttando una lettura non ottimale di Buffon.

A inizio ripresa, con una conclusione dalla distanza, è Joao Pedro a sfiorare il palo lontano. Scatta la girandola dei campi e, tra le fila della Juventus, Zanimacchia e Peeters trovano il debutto alla corte dei grandi. I ritmi, complice il grande caldo, si abbassano. E a giovarne, ovviamente, non è lo spettacolo. Bianconeri più di inerzia anziché di convinzione, con il Cagliari attendista ma ordinato. In definitiva, proprio ciò che serve per togliersi una bella soddisfazione al termine di un’estenuante stagione.

La Juventus, inoltre, non aveva mai perso la partita successiva a quella in cui ha conquistato lo scudetto. E, in vista della gara con la Roma, non potrà contare né su Sarri né su Pjanic. Entrambi – tra panchina e campo, sconteranno un turno di squalifica. Per il bosniaco, dunque, si chiude qui l’avventura con la Juve in campionato.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter