Juventus implacabile al Mapei Stadium: 2-0 al Sassuolo

Una Juventus compatta ed affamata regola il Sassuolo con due reti nella prima frazione. La Juventus ha confermato i progressi sul piano del gioco. Il Sassuolo parte bene ma si scioglie dopo il vntaggio della Juventus

FORMAZIONI:

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Antei, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Mazzitelli, Aquilani; Berardi, Pellegrini, Politano; Matri. All. Di Francesco

Juventus (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain. All. Allegri.

CRONACA:

Il match in casa Sassuolo inizia subito a ritmi altissimi, con gli ospiti che premono sull’acceleratore per imporre il proprio gioco. Il Sassuolo da parte sua aspetta e con una reattività straordinaria prova ad approfittare di alcuni errori dei bianconeri per ripartire in contropiede. Dopo neanche 10 minuti al Mapei Stadium la Juventus trova la via del vantaggio. Siamo al 9’ e tutto parte da uno strepitoso Mandzukic. Il croato lancia in fascia Alex Sandro che, dopo essersi involato lancia una splendida palla in mezzo per Higuain che supera Acerbi e insacca la rete del vantaggio. Il Sassuolo sembra subire fin da subito il colpo messo a segno dal pipita e, incapace di reagire, si fa schiacciare dagli ospiti che pressano senza sosta. Il 2-0 dei bianconeri è nell’aria e si concretizza prima della mezz’ora. Siamo al 25′ e l’azione del raddoppio vede come protagonista sempre Higuain. L’argentino ruba palla a Cannavaro e scatta sulla fascia facendo partire uno splendido cross per Khedira che di destro fa gonfiare per la seconda volta la porta difesa da Consigli. Il Mapei Stadium è ammutolito ea partita risulta essere praticamente chiusa e il primo tempo si conclude sul risultato di 2-0 per la Juve. La seconda frazione di gioco segue lo schema della prima parte con la Juve che continua ad avere il controllo del gioco e della palla. Al 53’ Dybala fa tremare ancora Consigli, centrando un palo con un bel sinistro dal limite dell’area. L’unico lampo del Sassuolo si vede poco dopo con un tiro di Politano che costringe Buffon ad una respinta corta sulla quale si avventa Matri che peró sbaglia clamorosamente. Senza particolari problemi la squadra di Allegri gestisce il tempo rimasto arrivando al 90′ senza particolari problemi e incassando 3 punti fondamentali per la corsa allo scudetto.

 

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter