Juventus beffata da Gervinho! Il Parma agguanta il 3-3

A Torino succede di tutto: Juventus avanti di due gol per due volte ma acciuffata nel recupero dal gol di Gervinho. Alla Juventus non basta la doppietta di Cristiano Ronaldo: per la squadra di Allegri arriva un’altra delusione

FORMAZIONI:

Juventus (4-3-3): Perin; Cancelo, Rugani, Caceres, Spinazzola; Khedira, Pjanic, Matuidi; Costa, Mandzukic, Ronaldo. All. Allegri.

Parma (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Alves, Bastoni, Gagliolo; Kucka, Scozzarella, Barillà; Gervinho, Inglese, Biabiany. All. D’Aversa.

CRONACA:

Buona partenza degli ospiti che, pur considerando il peso specifico, affrontano i campioni d’Italia con oculatezza tattica. E, infatti, Perin viene chiamato in causa ripetutamente. Dopo una serie di tentativi, da entrambe le parti, la prima ghiotta occasione capita sul sinistro di Khedira che si stampa direttamente sul palo. Poi, tanto per cambiare, ci pensa il solito Cristiano Ronaldo a sbloccarla.

Nella ripresa si alza il ritmo, con Khedira a centrare un altro legno. Inglese, lanciato con il contagiri dal subentrato Siligardi, non ottimizza una palla d’oro. E la Juventus, si sa, non é solita fornire una seconda opportunità. Ogni riferimento al mancino di Daniele Rugani é puramente voluto. Storia finita? No, neanche per scherzo. La riapre Antonino Barillà, la chiude nuovamente Cristiano Ronaldo, e Gervinho la riporta nel mondo dell’incertezza. Poi, all’insegna della volubilità della materia, ci pensa ancora Gervinho. Lui, sempre lui. Rammarico Juve, punto d’oro per i Ducali.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter