Juventus: 4 gol facili a Zagabria, Dinamo stesa 0-4

La Juventus vince in scioltezza nella trasferta croata. A segno Pjanic, Higuain, Dybala e punizione di Alves. Binaconeri primi nel gruppo H con il Siviglia, che battuto il Lione. Problema ad una caviglia per Pjanic, che all’intervallo é rimasto negli spogliatoi per precauzione.

 

FORMAZIONI

DINAMO ZAGABRIA (4-3-3): Semper; Situm, Schildenfeld, Sigali, Pivaric; Antolic, Benkovic, Jona; Pavicic, Fernandes, Soudani. All. Sopić

 

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Dani Alves, Khedira, Hernanes, Pjanic, Evra; Dybala, Higuain. All. Allegri

 

CRONACA

La Juventus passa sul campo croato con uno splendido match giocato sulla forza del gruppo piuttosto che su quella individuale. Fin dai minuti iniziali infatti è la squadra di Allegri a muovere le danze. I ritmi incalzanti e la superiorità tecnica della formazione a strisce non lascia spiraglio di dubbio sull’esito della partita. Molteplici le azioni pericolose per i bianconeri ma bisogna aspettare il 24′ per vedere sbloccarsi il risultato. L’azione parte dalle retrovie: Bonucci lancia lungo e dopo una deviazione la palla arriva sui piedi di Pjanic che senza problemi appoggia la palla oltre la linea. Dopo nemmeno 5′ la Juve allunga e, anche in questo caso, il ruolo di Pjanic è fondamentale. Da posizione laterale infatti il giocatore serbo fa partire un cross perfetto per il Pipita che, dopo uno splendido controllo di petto, tira e batte Semper. Il primo tempo si chiude senza ulteriori occasioni particolari da una parte e dall’altra. A inizio ripresa però la Juve non sembra abbia intenzione di abbassare i ritmi. Al 56’ arriva il tris firmato Dybala che da più di 20 metri insacca un gol incredibile sotto l’incrocio. Ma la supremazia buanconera è netta e la goleada non è ancora finita. Il quarto gol infatti non tarda ad arrivare. Da punizione Dani Alves insacca, ponendo fine alla partita. Ottima la prestazione della squadra di Allegri che dopo aver ottenuto i 3 punti guarda al Lyone con uno spirito più tranquillo e con la certezza di essere una grande squadra.

 

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter