Italia U21 ancora sconfitta: 1-2 Germania

L’Italia Under 21 esce sconfitta anche dall’amichevole di Reggio Emilia contro i pari età della Germania: così come accaduto con l’Inghilterra gli azzurrini partono bene e vanno avanti prima di farsi rimontare

FORMAZIONI:

Italia (4-3-3): Audero; Calabresi, Romagna, Bastoni, Pezzella; Zaniolo, Locatelli, Mandragora; Parigini, Cutrone, Orsolini. All. Di Biagio.

Germania (4-3-2-1): Nubel; Klostermann, Baumgartl, Udoukhai, Henrichs; Neuhaus, Dahoud, Eggestein; Richter, Serra; Waldschmidt. All. Kuntz.

CRONACA:

Nel primo tempo l’Italia inizia con il pressing alto mostrato già contro l’Inghilterra, ma la Germania prende subito le misure e ci mette inizialmente in difficoltà. Gli azzurrini crescono col passare dei minuti ed al 21′ passano in vantaggio: grande azione corale degli azzurrini, Zaniolo serve Parigini che con un perfetto diagonale batte Nübel. I ragazzi di Di Biagio costruiscono molto ma raccolgono pochissimo e sprecano: al 40′ Orsolini lanciato in contropiede spara sul portiere avversario in uscita disperata e così i teutonici ci puniscono, perché al 42′, su punizione dal limite, Cutrone in maniera scellerata salta in barriera col braccio alto. È rigore, che Waldschmidt trasforma superando Audero con una conclusione molto precisa. Il primo tempo si chiude così 1-1.

Nella ripresa la Germania passa immediatamente: al 48′ Waldschmidt avanza palla al piede, gli azzurrini gli lasciano troppo spazio e lui ci punisce con un bel sinistro a giro su cui Audero non può nulla. L’Italia subisce anche psicologicamente e cala vistosamente col passare dei minuti, mentre i tedeschi controllano agevolmente il match prendendo in mano il centrocampo. Unica occasione da registrare all’80’: punizione dal limite di Cutrone, ma Nübel non si fa sorprendere sul suo palo. I cambi da una parte e dall’altra non mutano la sostanza e così l’Italia incassa una nuova sconfitta, questa volta dalla Germania, per 1-2.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter