Italia-Spagna 1-1: La Spagna domina ma l’Italia riesce a riacciuffare il pareggio.

Finisce in pareggio la super sfida dello Juventus Stadium. Spagna che per un’ora irride l’Italia. Vantaggio di Vitolo su grave errore di Buffon, pari di De Rossi su rigore nel finale. Infortunio al ginocchio per Montolivo. Graziati Ramos e Costa che andavano entrambi espulsi. Grande ingresso per Immobile e Belotti.

A Torino si presenta una squadra troppo timorosa, che fino all’intervallo ha un possesso palla solo del 27%, la Spagna ha velocizzato i meccanismi del suo 4-3-3 e cerca più la profondità rispetto al recente passato, l’Italia è schierata col 3-5-2 solo in teoria infatti gli esterni di centrocampo si abbassano molto per schierare una linea difensiva con cinque giocatori,  Silva e Iniesta ci fanno ammattire e Piqué e Ramos sono pericolosi nel gioco aereo, 2 gli infortuni il primo al 22′ di Jordi Alba (dentro Nacho) e al 30′ Montolivo, al suo posto entra Bonaventura.

Buono il debutto di Romagnoli che assieme al sempre ottimo Barzagli chiude tutti gli spiragli degli attaccanti Iberici al debutto, ma al 55′ De Sciglio si fa tagliar fuori dalla corsa di Vitolo su un lancio di Busquets, Buffon sbaglia completamente i tempi dell’uscita e l’attaccante del Siviglia ringrazia per il regalo ed insacca a porta vuota.

L’Italia con le spalle al muro prova ad impensierire De Gea, con un colpo di testa Pelle’ ma dopo poco viene sostituito da Immobile e la prende male, evitando d’incrociare Ventura, con Immobile che ha subito una palla buona, ma arriva tardi sul suggerimento di Florenzi, Vitolo ha l’occasione per chiudere la partita in contropiede ma la spreca, con  gli azzurri che tirano un sospiro di sollievo e provano a cercare il pareggio facendo entrare in campo, l’attaccante più in forma del campionato Belotti a 15 minuti dalla fine della partita  al posto di Parolo.

Al 37’ la Spagna paga a caro prezzo la prima, vera distrazione, Belotti mette al centro per Eder, che anticipa Ramos e va a terra in area, per l’arbitro Byrch non è rigore, ma per il suo assistente sì, l’arbitro torna sui suoi passi e De Rossi trasforma dal dischetto un penalty fondamentale, che ci tiene ancora a galla nella lotta per il primo posto del girone.

Classifica girone G

Albania 6, Spagna 4, Italia 4, Israele 3, Macedonia e Lichetstein 0

prossime partite, Albania – Spagna e Macedonia – Italia.

ITALIA-SPAGNA 1-1

MARCATORI: Vitolo (S) al 55′ . De Rossi (I) al 82′ s.t.

ITALIA (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Romagnoli; Florenzi, Montolivo (dal 30’ p.t. Bonaventura), De Rossi, Parolo (dal 31’ s.t. Belotti), De Sciglio; Pellé (dal 15’ s.t. Immobile), Eder. (Donnarumma, Perin, Astori, Ogbonna, Darmian, Criscito, Candreva, Verratti, Bernardeschi). All.: Ventura.

SPAGNA (4-3-3): De Gea; Carvajal, Piqué, Ramos, Alba (dal 22’ p.t. Nacho); Koke, Busquets, Iniesta; Vitolo (dal 39’ s.t. Thiago Alcantara), Costa (dal 22’ s.t. Morata), Silva. (Reina, Rico, Roberto, Martinez, Herrera, Vazquez, Isco, Nolito, Callejon). All.: Lopetegui.
ARBITRO: Brych (Ger).

NOTE – Spettatori 38.470, incasso 997.760 euro. Ammoniti Busquets, Parolo, Bonaventura, Piqué, Bonucci e Costa per gioco scorretto, Vitolo per c.n.r., Ramos per proteste. Recupero: 2’ p.t., 3’ s.t..

About the Author

Andrea Schiavina
Nato a Bologna il 19/06/1965 titolo di studio Geometra, sport praticati a livello agonistico Nuoto, Pallanuoto, Football americano e Tennis. Appassionato di sport in genere, sono osservatore di calcio professionista, collaboro con Radio Nettuno, Abito a grizzana Morandi in provincia di Bologna sposato

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter