Italia, rivincita contro gli Stati Uniti: 3-1 e semifinali possibili

Torna a splendere il sole nella seconda giornata delle finali di World League: dopo la pesante sconfitta rimediata mercoledì contro il Brasile, ecco una vittoria contro gli USA. l’Italia di Blengini può ancora sperare nell’accesso alle semifinali anche se a questo punto il loro destino dipenderà dalla sfida di oggi tra Brasile e Stati Uniti.

 

STATI UNITI-ITALIA 1-3 (22-25, 25-27, 28-26, 20-25)

STATI UNITI: Anderson 21, Russell 16, Sander 3, Lee 7, Christenson 8, Holt 5, E. Shoji (L), Priddy, Jaeschke 9, Smith 2. Ne: K. Shoji, Troy. All: Speraw
ITALIA: Juantorena 23, Giannelli 5, Zaytsev 14, Lanza 9, Buti 8, Birarelli 6, Colaci (L). Antonov 1, Piano, Sottile. Ne: Vettori, Rossini, Cester, Maruotti. All: Blengini

Arbitri: Kraft (GER), Jiang (CHN)

L’Italia scende in campo con la diagonale principale formata da Giannelli-Zaytsev, Juantorena e Lanza  come martelli schiacciatori e Buti – Birarelli come coppia centrale, libero Colaci.
Grazie a Zaytsev e Juantorena gli azzurri volano subito 5-10 mantendo il break fino al 15-20 poi gli americani riescono a recuperare sul 22-20 ma non è sufficiente per la conquista del set. Nel secondo parziale la partita è più combattuta e si lotta punto a punto fino 25-27 per gli azzurri che grazie ad un muro di Buti chiudono il set. Anche nel terzo si lotta su ogni palla ma questa volta sono gli Stati Uniti ad avere la meglio.Al quarto e decisivo set per i ragazzi di Blengini  capiscono di avere l’occasione unica per portare a casa una vittoria piena e dopo un avvio combattuto fino al 20-20 accelerano infinando un parziale di 0-5.

Ora il destino dell’Italia è legato alla partita di venerdì tra Brasile e Stati Uniti dove in caso di vittoria dei verdeoro gli azzurri potrebbero staccare il biglietto per le semifinali.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter