Italia illuminata: netto 4-0 all’Estonia

Tutto facile per gli azzurri, che sotto la guida di Evani s’impongono senza faticare: l’italo tedesco firma una doppietta e c’é gloria anche per Bernardeschi ed Orsolini. Domenica si torna a fare sul serio: c’é la Poloni in Nations League

FORMAZIONI:

Italia (4-3-3): Sirigu; Di Lorenzo, D’Ambrosio, Bastoni, Palmieri; Soriano, Tonali, Gagliardini; Bernardeschi, Lasagna, Grifo. All. Evani.

Estonia (4-2-3-1): Meerits; Teniste, Baranov, Mets, Pikk; Anisalu, Soomets; Liivak, Miller, Marin; Sappinen. All. Voolaid.

CRONACA:

Nonostante la formazione rimaneggiata e ampiamente sperimentale, l’Italia domina fin dal primo minuto contro l’Estonia. Evani fa esplodere anche in Nazionale maggiore il suo pupillo Vincenzo Grifo: è lui il protagonista assoluto della partita, con una doppietta decisiva. Il calciatore del Friburgo nel primo tempo gela il portiere Meerits dalla lunga distanza, poi nella ripresa firma il tris con un calcio di rigore calciato alla perfezione. Non si scorderà mai questa serata a Firenze. Nel mezzo l’altra perla della serata, la rete di Federico Bernardeschi, che riscatta un periodo negativo, soprattutto alla Juventus: parte dalla destra, converge in mezzo e poi di mancino dirige il pallone sul primo palo.

Il poker lo segna Riccardo Orsolini, con il secondo calcio di rigore della serata, dopo aver guadagnato personalmente il tiro dal dischetto con un fallo subìto. Nel secondo tempo, classica girandola di cambi, che vede entrare in campo Calabria, Luca Pellegrini, Pessina, Orsolini, Pellegri ed El Shaarawy. Una serata che Evani, e Mancini in collegamento telefonico, conducono in porto nel migliore dei modi: il ranking per oggi è salvo.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter