Italia bronzo nella 4X100 misti

L’Italia conferma le aspettative della vigilia e si prende il bronzo nella 4×100 misti maschile, prima medaglia di sempre in questo format. Il quartetto formato da Thomas Ceccon, Nicolò Martinenghi, Federico Burdisso e Alessandro Miressi si arrende solo a Stati Uniti e Gran Bretagna. Si tratta del sesto podio del nuoto in queste Olimpiadi

L’Italia chiude in gloria il programma del nuoto a Tokyo 2020. Nell’attesa 4×100 misti maschile, il quartetto azzurro formato da Thomas Ceccon, Nicolò Martinenghi, Federico Burdisso e Alessandro Miressi conquista una medaglia di bronzo storica: mai eravamo saliti sul podio in questo format alle Olimpiadi. I quattro chiudono col nuovo record italiano e si piazzano alle spalle degli inarrivabili Stati Uniti e della Gran Bretagna, portando al nuoto il sesto podio di questi Giochi Olimpici.

Nella prima frazione, Ceccon controlla durante la vasca d’andata e cambia marcia nei secondi 50 metri, portando l’Italia al secondo posto al primo cambio, dietro agli Stati Uniti e davanti alla Cina. Tocca a Martinenghi, che si difende egregiamente, ma deve subire il ritorno dell’incontenbile Adam Peaty, che lancia la Gran Bretagna in testa a metà gara. Italia seconda, davanti agli Stati Uniti. Da un fenomeno all’altro e gli americani schierano Caeleb Dressel, che si mangia le due vasche a farfalla e riporta in testa i suoi ai 300 metri, davanti ai britannici e ai nostri. Tocca allo stile libero. Zach Apple completa l’opera e porta l’oro agli Stati Uniti con tanto di record del mondo, la Gran Bretagna è argento con margine. Alessandro Miressi si difende dal ritorno dei russi e può esultare con i compagni all’arrivo. Presente e futuro nel nuoto italiano.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter