Inter inciampa ancora a Bergamo é 1-1.

(Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Nella prima giornata del girone di ritorno si trovano di fronte Atalanta ed Inter.

L’Inter di Mancini é alla ricerca di un riscatto dopo il passo falso contro il Sassuolo, la squadra di Reja dopo un inizio fantastico della stagione é in crisi nelle ultime giornate e arriva da 4 sconfitte consecutive.

FORMAZIONI:

Reja conferma il 3-5-1-1 con Sportiello tra i pali, linea difensiva a 3 con Toloi, Masiello e Cherubin. A centrocampo Conti, Cigarini, De Roon, Kurtic e Dramé. In attacco l’unica punta Monachello alle sue spalle Gomez.

Mancini conferma la difesa titolare con Handanovic tra i pali, linea a 4 con D’Ambrosio, Murillo, Miranda e Telles. Il centrocampo é muscolare con Medel in mezzo e Guarin e Brozovic ai lati. In attacco spazio al tridente, con Icardi punta centrale e Jovetic e Ljajic a supporto.

CRONACA:

Dopo solo 5 minuti punizione per l’Atalanta: battuta veloce , Medel svirgola il rinvio, Dramé col sinistro calcia dall’interno dell’area, Handanovic respinge e Kurtic di testa spedisce fuori. Difesa ferma, l’Inter non c’é. Jovetic dal fondo crossa e non trova nessuno, Guarin la raccoglie al limite dell’area, finta e sinistro sporcato da un avversario. Sportiello blocca. Al 17′ arrivano le risposte ai nostri dubbi. Dramé passa in mezzo a D’Ambrosio e Guarin senza essere ostacolato, crossa per Gomez che é in fuorigioco ma Murillo non lo sa e in scivolata buca la porta di Handanovic.Atalanta in vantaggio. Al 22′ altra dormita di Murillo che si fa sfilare da Monachello fino davanti ad Handanovic, bravo a chiudere ogni spazio. D’Ambrosio al centro per Icardi, velo per Jovetic che di prima mette Icardi nello spazio, cross teso sul quale Toloi sceglie la spazzata che invece una sassata sotto la traversa. É 1-1. L’Atalanta appare fragile in difesa e l’Inter appare addormentata. Poco prima dell’intervallo la miglior giocata. Gomez serve Cigarini il quale mette Monachello nelle condizioni di finalizzare, ma Handanovic tiene la porta serrata. Il primo tempo si choiuede sull’ 1-1.

Si riprende senza cambi. Corner di Gomez, Toloi interviene di testa, Handanovic la alza sopra la traversa. Al 14′ cross di Gomez dalla sinistra, Monachello di testa non la prende, la palla sbatte su Telles che regala un fantastico assist per Cigarini, andrebbe solo spinta in rete, se non fosse che Handanovic vola e con una gamba devia la conclusione. Entra Perisic per Guarin, l’Inter si schiera con con 4-2-4. Squadra sbilanciata. Al 39′ l’Atalanta va vicino al vantaggio: Gomez pennella per Monachello che calcia al volo con il sinistro, palla fuori. Negli ultimi 5′ abbiamo l’esordio nell’Atalanta per Diamanti. Finisce con un pareggio a Bergamo.

Un punto che riaccendo l’entusiasmo dell’Atalanta, Inter invece si spegne come una candela. Si tiene il secondo posto in attesa delle gare di domani di Juventus e Fiorentina.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter