Inghilterra-Islanda 1-2: Islandesi nella storia, Leoni a casa

Una storica rimonta porta l’Islanda ai quarti di finale di Euro 2016: clamorosa eliminazione dell’Inghilterra. Non basta Rooney, Sigurdsson e Sigthorsson firmano la vittoria.

FORMAZIONI: Islanda – Inghilterra

Hodgson sceglie Hart tra i pali, Smalling e Cahill coppia centrale. Walker sulla fascia destra, Rose sulla sinistra. Dier in cabina di regia con ai suoi lati Alli e Rooney. Punta centrale Kane con ai suoi lati Sturridge e Sterling.

Lagerback manda in campo Halldorsson in porta, Arnason e R. Sigurdsson coppia centrale. Sulle fasce Saevarsson e Skulason. G. Sigurdsson in cabina di regia con ai suoi lati Gudmundsson e Gunnarsson. Punta centrale Sigthorsson con Bjarnason e Bodvarsson ai suoi lati.

CRONACA:

Parte forte l’Inghilterra nei primi minuti di gioco: Sturridge arriva al tiro dopo appena tre minuti di gioco ed al 4′ si sblocca subito il match. Sterling sfugge alla difesa islandese e viene steso in area dall’uscita di Halldorsson: per l’arbitro è calcio di rigore e dal dischetto Rooney pesca benissimo l’angolino basso. Vantaggio e partita in discesa per i ‘Tre Leoni’. Neanche il tempo di festeggiare per i tifosi inglesi, perché dopo appena due minuti arriva il pareggio: sugli sviluppi di un fallo laterale Arnason prolunga di testa per Ragnar Sigurdsson, che insacca da buona posizione alle spalle di Hart. L’Inghilterra continua a fare gioco dopo il pareggio subito ed al quarto d’ora ci prova Alli, con una bella conclusione da fuori che si spegne di poco alta sopra la traversa. Al 19′ altra doccia gelata per gli inglesi: bellissima combinazione al limite, Bodvarsson serve Sigthorsson, che piazza un rasoterra all’angolino sul quale Hart non sembra impeccabile. La palla termina in rete per il tripudio dei coloratissimi sostenitori islandesi. A questo punto gli uomini di Hodgson vanno in confusione e fanno fatica nel giro palla: al 28′ ci prova il bomber Kane con una bella girata al volo su cross di Sturridge, ma il portiere Halldorsson alza la traiettoria in corner. L’Islanda fa paura quando parte in contropiede e al 34′ Skulason sfiora il palo con un potente sinistro dalla distanza.

Ad inizio ripresa il copione non cambia: l’Inghilterra tenta di trovare spazi nelle strette linee islandesi ma il possesso palla è decisamente lento. Al 55′ grande occasione per i ragazzi di Lagerback: Ragnar Sigurdsson si esibisce in una bellissima rovesciata sugli sviluppi di un corner, ma la palla è troppo centrale e Hart può respingere. I ‘Tre Leoni’ si esibiscono in una serie di tiri fuori dallo specchio della porta, ma con il passare dei minuti il dinamismo dell’Islanda aumenta e mette sempre più in crisi il centrocampo inglese. Al 73′ gran palla di Gunnarsson per il terzino Saevarsson, che rientra sul sinistro e spara di pochissimo alto sulla traversa. All’84’ ancora Islanda vicinissima al tris con una grandissima azione di capitan Gunnarsson, che taglia dentro ed arriva alla conclusione in area dopo una doppia finta, impegnando Hart alla respinta. Nel finale assalto inglese con poca lucidità, il muro eretto da Lagerback regge e gli islandesi volano ai quarti di finale.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter