Il Tottenham punisce l’Inter: 1-0

L’Inter regge bene a Wembley, ma viene colpito a 10 minuti dal termine da Christian Eriksen. Tottenham a quota 7 punti a pari con l’Inter, ma avanti negli scontri diretti. L’Inter per passare deve fare almeno un punto in piú del Tottenham

FORMAZIONI:

Tottenham (4-2-3-1): Lloris; Aurier, Vertonghen, Alderweireld, Davies; Sissoko, Winks; Lucas, Alli, Lamela; Kane. All. Pochettino.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Vecino, Brozovic; Politano, Nainggolan, Perisic; Icardi. All. Spalletti.

CRONACA:

A Wembley, partita fin da subito complicata per i meneghini. E’ stata infatti la squadra guidata a Pochettino ad entrare meglio in campo e a comandare già dalle prime battute il gioco. Troppo in difficoltà il centrocampo nerazzurro per riuscire a reggere il peso e l’impatto di quello inglese, l’Inter però in compenso ha potuto fare affidamento su una linea difensiva compatta e su un Handanovic sempre pronto quando è stato chiamato in causa. I primi quarantacinque minuti sono quindi scivolati via con gli Spurs in constante proiezione offensiva e l’Inter chiamata a difendersi per poi ripartire, ma sempre con una certa difficoltà, in contropiede. Lo 0-0 con il quale le due squadre sono andate negli spogliatoi, non ha dato quindi l’impressione di premiare i padroni di casa che, in un’occasione, sono anche stati fermati dalla traversa.

Quella che entra in campo nella ripresa è un’Inter diversa. La compagine nerazzurra, riparte bene e riesce anche a rendersi insidiosa dalle parti di Lloris, alla lunga però è il Tottenham a guadagnare metri sul campo e a riprendere in mano il pallino del gioco. Quando i meneghini riescono a ripartire spesso sbagliano la scelta finale e, quando riescono ad arrivare alla conclusione, trovano sulla loro strada il portiere degli Spurs che è in ottima serata. Proprio nel suo momento migliore, quando il traguardo sembra ormai ad un passo, l’Inter viene poi colpita da Eriksen e a quel punto la strada che porta ad un punto che sarebbe valso platino si complica definitivamente.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter