Il Torino spedisce la Fiorentina all’inferno: 2-1

Con un gol per tempo, la formazione di Mazzarri conquista la seconda vittoria consecutiva e trova tranquillità dopo un periodo complicato. Inutile la rete di Caceres nei minuti di recupero. Per i viola è il quarto ko di fila in campionato

FORMAZIONI:

Torino (3-4-2-1): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Bremer; De Silvestri, Baselli, Rincon, Ansaldi; Verdi, Berenguer; Zaza. All. Mazzarri.

Fiorentina (4-3-3): Dragowski; Caceres, Milenkovic, Ceccherini, Dalbert; Benassi, Pulgar, Castrovilli; Ghezzal, Vlahovic, Chiesa. All. Montella.

CRONACA:

Dopo soli dieci minuti c’è da registrare il brutto infortunio occorso a De Silvestri, costretto al cambio per un problema al ginocchio. A fare la partita è il Torino con Zaza, che prima sbaglia almeno due chiare occasioni ma poi è bravo a sbloccare il risultato di testa su cross del solito Ansaldi. La Fiorentina invece non riesce a rendersi mai pericolosa nel primo tempo e così i granata vanno all’intervallo meritatamente in vantaggio grazie all’incornata di Zaza.

Nella ripresa i viola finalmente si scuotono e costruiscono un paio di occasioni interessanti per il pareggio, tanto che Mazzarri torna al 3-5-2 e inserisce Meità per Berenguer. A chiudere la pratica per il Torino ci pensa il migliore in campo Ansaldi con un tiro da fuori che beffa Dragowski, nell’occasione tutt’altro che impeccabile. Inutile il goal firmato da Caceres nel recupero: vittoria granata, è crisi viola.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter