Il Torino non sa più vincere: poker pesantissimo del Lecce

Prima vittoria casalinga della squadra di Liverani in questo campionato: 4-0. Al Via del Mare i pugliesi archiviano la pratica granata nel primo tempo con le firme di Deiola e Barak. Nella ripresa a segno anche Falco, con un eurogol, e Lapadula su rigore. Il Lecce sale a + 3 dalla zona retrocessione, il Toro rimane 12° a 27 punti

FORMAZIONI:

Lecce (4-3-1-2): Vigorito; Rispoli, Lucioni, Rossettini, Donati; Majer, Deiola, Saponara; Barak; Lapadula, Falco. All. Liverani.

Torino (3-4-2-1): Sirigu; Djidji, N’Koulou, Bremer; De Silvestri, Rincon, Meité, Aina; Verdi, Berenguer; Belotti. All. Mazzarri.

CRONACA:

I padroni di casa partono fortissimo e alla metà del primo tempo sono già avanti di due goal, entrambi splendidi, firmati da Deiola sugli sviluppi di un corner e proprio dal nuovo acquisto Barak. Il Torino prova a reagire ma perde anche Verdi per infortunio mentre il goal del possibile 2-1 viene annullato per fuorigioco. Il Lecce quindi va all’intervallo sul 2-0.

All’inizio della ripresa Sirigu salva i granata dal colpo del ko e Mazzarri inserisce Edera per cercare di aumentare il peso offensivo della sua squadra. Il tris del Lecce però è solo rimandato e lo firma Falco con un tiro all’incrocio. Nel finale Lapadula su calcio di rigore cala addirittura il poker.

Terza sconfitta consecutiva quindi per il Torino che ha incassato undici goal nelle ultime due: ora anche Mazzarri rischia. Il Lecce invece vince ed esce momentaneamente dalla zona calda.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter