Il Tigres conquista la finale: 0-1 al Palmeiras

Dopo la doppietta ai quarti, é ancora André-Pierre Gignac a regalare un sogno al Tigres. La formazione messicana é la prima di sempre a raggiungere la finale del Mondiale per club e lo fa battendo i brasiliani per Palmeiras per 1-0

FORMAZIONI:

Palmeiras (4-1-4-1): Weverton; Rocha, Luan, Gomez, Vina; Danilo; Menino, Veiga, Ze Rafael, Roni; Adriano. All. Ferreira.

Tigres (4-4-2): Guzman; Rodriguez, Reyes, Salcedo, Duenas; Aquino, Carioca, Pizarro, Quinones; Gonzalez, Gignac. All. Ferretti.

CRONACA:

Il Tigres fa la storia. Il club messicano approda per la prima volta nella sua storia in finale al Mondiale per Club. La vittoria per 1-0 contro il Palmeiras, firmata da un rigore del solito Gignac, vale il pass per la sfida decisiva, dove affronterà la vincente dell’altra semifinale tra Al-Ahly e Bayern Monaco. Si tratta di un’impresa sotto tanti i punti di vista. Il Tigres è la prima squadra della federazione nordamericana, la CONCACAF, che riesce a raggiungere la finalissima. E pensare che fino a pochi mesi fa non erano mai riusciti a vincere una finale internazionale: tre finali di Champions League nordamericana persi, più una di Libertadores. Quest’anno il 2-1 contro il LAFC dello scorso 22 dicembre, firmata da un goal in finale ancora una volta di Gignac, ha permesso alla compagine della città di San Nicolas di rompere la maledizione. Il quarto di finale vinto contro l’Ulsan campione d’Asia è valso il nuovo salto, in semifinale.

Contro il Palmeiras di Felipe Melo, fresco campione della Libertadores, è arrivato un altro successo. A tratti sofferto, ma complessivamente meritato. Decisivo ancora una volta il francese, una colonna del club dal suo arrivo nel 2015. Ora l’ultima impresa da compiere: provare a portare a casa il trofeo. Finora soltanto UEFA e CONMEBOL hanno visto propri club trionfare nella competizione inaugurata nel 2000. Ora il Tigres ha la grande chance di scrivere un’altra pagina di storia. Finora le messicane che hanno partecipato erano sempre arrivate terze.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter