Il Senegal supera la Tanzania: 2-0

Il Senegal sconfigge per 2-0 la Tanzania, al termine di una partita senza storia

FORMAZIONI:

Senegal (4-4-2): Mendy; Wague, Sabaly, Koulibaly, Sané; Diatta, Keita, N’Diaye, Gueye; Niang, Sarr. All. Cissé.

Tanzania (4-2-3-1): Manula; Mwantika, Yondani, Kamagi, Ramadhani; Abbas, Bocco; Msuva, Mkami, Salum; Samata. All. Amunike.

CRONACA:

Avvio di match sostanzialmente dominato dalla formazione allenata da Aliou Cissè, che sfiora la rete con M’Baye Niang prima e Keita Balde poi. Proprio l’attaccante dell’Inter si dimostra il più pericoloso, e al 28′ sblocca il punteggio con un bel rasoterra, mentre abbandona il campo Salif Sane, prima vittima dell’eccessiva aggressività dei tanzaniani. Sei giri di lancette più tardi arriva anche il raddoppio di Ismaila Sarr, ma l’arbitro ravvisa un tocco col braccio dell’attaccante del Rennes, e annulla la rete. Ci provano Kalidou Koulibaly, Idrissa Gueye e Niang, più volte, ma la porta rimane stregata, con la prima frazione che si chiude 1-0.

Nella ripresa dopo appena un minuto Krepin Diatta costringe al miracolo il portiere avversario, con Kouyate che piazza di poco sulla destra, mentre il destro di Niang viene fermato addirittura sulla linea. Il raddoppio arriva comunque al 65′ quando Krepin Diatta risolve in area e da posizione ravvicinata trafigge Manula. Il Senegal a questo punto si chiude a riccio, non rischia nulla e si protegge con alcuni cambi, chiudendo sul 2-0, e aggiudicandosi così la prima sfida del torneo, pur senza la stella Sadio Manè.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter