Il Sassuolo s’illude col 2-0 alla Lazio

Il Sassuolo s’illude per quasi tutti i 90′ del Mapei Stadium. A Reggio Emilia, segnano Kyriakopoulos al 10′ e Berardi al 78′ su rigore. Contemporaneamente, lo Spezia – inizialmente avanti 2-0 – si fa rimontare all’85’ dalla Roma, che – a 62 punti come i neroverdi – conserva il settimo posto e vola in Conference League per la miglior differenza reti

FORMAZIONI:

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Toljan Chiriches, Ferrari, Kyriakopoulos; Lopez, Locatelli; Berardi, Djuricic, Boga; Defrel. All. De Zerbi.

Lazio (3-5-2): Strakosha; Marusic, Parolo, Radu; Lazzari, Cataldi, Leiva, Akpa Akpro, Lulic; Correa, Muriqi. All. Inzaghi.

CRONACA:

I neroverdi partono con il piede giusto e passano in vantaggio al decimo minuto con il goal di Kyriakopoulos, abile a trafiggere Strakosha con una conclusione dalla distanza. La prima occasione per la Lazio capita al 14′ a Muriqi, che supera Conisgli e prende il palo da posizione defilata. Poco dopo è Correa, stavolta di testa, a creare un pericolo nell’area emiliana. Al 19′ Inzaghi deve già effettuare il primo cambio, schierando Fares al posto dell’infortunato Correa. Il Sassuolo amministra il vantaggio e sfiora il raddoppio al 27′, con un’azione di Defrel chiusa con un tiro alto sopra la traversa. I padroni di casa hanno ancora un’occasione prima della fine del primo tempo, sempre dello scatenato Kyriakopoulos che stavolta conclude fuori di poco.

La ripresa vede una Lazio più intraprendente a livello offensivo e vicina al goal in due occasioni, sempre con Muriqi. Il Sassuolo, oltre a contenere gli assalti laziali, deve fronteggiare anche l’inferiorità numerica dovuta al secondo giallo rimediato da Kyriakopoulos. Il Sassuolo punta a fare male nelle ripartenze e, in una di queste, guadagna un rigore per fallo di Parolo su Caputo. Dal dischetto si presenta Berardi, che spiazza Strakosha firmando il goal del 2-0. Gli emiliani sfiorano addirittura il tris con Caputo, negato da un grande intervento di Strakosha.

Gli emiliani cullano a lungo il sogno dell’accesso alla Conference League, che però rimane tale per via del 2-2 tra Spezia e Roma. La squadra di De Zerbi chiude comunque con un ottimo ottavo posto.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter

Maglie Juve Home e Away Image Banner 300 x 250