Il Napoli vince una partita pazza: 4-3 al Crotone

Quarto successo di fila in campionato per gli azzurri di Gattuso che piegano il Crotone dopo un match dalle mille emozioni e dall’andamento imprevedibile. Insigne ed Osimhen portano il Napoli sul 2-0, Simy accorcia ma prima del riposo Mertens cala il tris. Nella ripresa ancora Simy e Messias illudono i calabresi prima della rete del definitivo 4-3 firmata al 72′ da Di Lorenzo

FORMAZIONI:

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Maksimovic, Rui; Ruiz, Bakayoko; Politano, Mertens, Insigne; Osimhen. All. Gattuso.

Crotone (3-5-2): Cordaz; Djidji, Golemic, Luperto; Rispoli, Messias, Benali, Zanellato, Molina; Ounas, Simy. All. Cosmi.

CRONACA:

Azzurri intraprendenti fin dai primi minuti, quando prima Bakayoko e poi Osimhen sfiorano il vantaggio. Dopo uno squillo del Crotone con Messias, il Napoli fa le prove generali del goal con Insigne al 18′ e poi segna un minuto più tardi. L’esterno azzurro sfrutta un perfetto assist da parte di Di Lorenzo, trafiggendo Cordaz grazie anche alla deviazione di un giocatore avversario. Il goal dell’1-0 dà ulteriore slancio al Napoli, che raddoppia al 22′ con un’azione stupenda: Fabian Ruiz pesca in area sulla sinistra Insigne, che serve al volo Osimhen. L’attaccante non può fare altro che depositare a porta sguarnita il pallone del 2-0. L’uno-due azzurro lascia presagire una goleada della squadra di Gattuso, ma al 25′ il Crotone rientra in partita: Benali sfrutta una disattenzione della difesa napoletana, servendo Simy che di prima intenzione batte Meret. La partita si conferma vivace e ricca di goal, quando al 34′ il Napoli ristabilisce la distanza di sicurezza sfruttando al meglio un calcio di punizione dal limite dell’area. S’incarica della battuta Mertens, che fulmina Cordaz e firma il 3-1. L’ennesima slidin door di un primo tempo che riserva emozioni fino alla fine.

Ad inizio ripresa Cosmi prova a dare la scossa con due cambi, inserendo Pereira e Vulic al posto di Rispoli e Ounas. La reazione del Crotone arriva, andando subito in goal: Messias spizza di testa per Simy, che sfugge a Manolas e firma il 3-2. I calabresi credono nel pareggio, che arriva al 59′: Messias ruba palla a Maksimovic e, a tu per tu con Meret, non sbaglia siglando il goal del 3-3. Dopo una fase difficoltosa, il Napoli ricomincia ad attaccare sfruttando le energie dei nuovi entrati Elmas e Lozano. Gli sforzi partenopei vengono premiati al 72′ quando Di Lorenzo entra in area, punta Zanellato e trafigge Cordaz con un sinistro potente e preciso. Nel finale le due squadre non hanno più la forza per aggiungere altre reti alla partita, che termina con la vittoria del Napoli per 4-3.

Tre punti preziosi per la squadra di Gattuso, contro un Crotone che per l’ennesima volta gioca bene e lotta fino alla fine senza raccogliere nulla.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter