Il Napoli vince 2-0 a Parma

La squadra di Gattuso, dopo un primo tempo opaco, si scatena nella ripresa dopo l’ingresso in campo di un ottimo Osimhen. Mertens sblocca il risultato al 63′, Insigne raddoppia al 77′ dopo aver colpito un palo clamoroso sullo 0-1. Ad assistere alla partita sugli spalti del Tardini c’erano un migliaio di spettatori

FORMAZIONI:

Parma (4-3-1-2): Sepe; Darmian, Iacoponi, Alves, Pezzella; Hernani, Brugman, Grassi; Kucka; Inglese, Cornelius. All. Liverani.

Napoli (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Koulibaly, Manolas, Hysaj; Ruiz, Demme, Zielinski; Lozano, Mertens, Insigne. All. Gattuso.

CRONACA:

Una partita, quella del Tardini, che ha faticato ad accendersi e che ha regalato emozioni soprattutto nella sua seconda frazione quando i cambi, ma anche la stanchezza, hanno cambiato il volto delle cose. Il primo tempo è infatti scivolato via senza particolari emozioni. Fin dalle primissime battute è stata la squadra di Gattuso a dettare i ritmi di gioco e a farsi preferire in fase di palleggio, mentre i ducali si sono maggiormente concentrati sul contenimento e su un’organizzazione che di fatto ha chiuso quasi tutte le linee di passaggio agli avversari.

Nella ripresa la gara si è fatta fin da subito più vibrante e a cambiarla è stata anche Osimhen. Gettato nella mischia all’ora di gioco al posto di Demme, il nuovo gioiello del Napoli a garantito nuova linfa all’attacco azzurro, entrando praticamente in tutte le azioni degne di nota. Al 63’ la rete che ha sbloccato il match: Lozano dalla destra prova a servire proprio Osimhen che viene anticipato da Iacoponi, il pallone arriva dalle parti di Mertens che dall’interno dell’area non sbaglia. Il Napoli del secondo tempo è una squadra trasformata rispetto a quella dei primi 45’ e riesce a spingere con grande continuità. Al 68’ Insigne, servito da Osimhen, lascia partire dai venti metri un gran destro che viene ribattuto solo dal palo. Per il capitano azzurro la gioia del goal è comunque solo rimandata al 77’ quando Lozano, approfittando di un errore di Iacoponi, si vede respinta da Sepe la sua conclusione dall’interno dell’area. Sulla ribattuta Insigne è il più lesto di tutti a fiondarsi sulla sfera e a ribadirla in rete. Il Napoli ottiene quindi in trasferta i primi tre preziosi punti del suo torneo, per il Parma non inizia invece nel migliore dei modi la nuova era Krause.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter