Il Napoli si salva: 1-2 all’Udinese

E’ un goal al 90° di Bakayoko a salvare il Napoli sul campo dell’Udinese. La squadra di Gattuso pasa così per 2-1 e torna alla vittoria che aveva trovato una sola volta nelle precedenti 5 uscite. In precedenza il vantaggio di Insigne era stato pareggiato da Lasagna. Napoli che sale al temporaneo 4° posto ed aggancia l’Atalanta a 31 punti

FORMAZIONI:

Udinese (3-5-1-1): Musso; Becao, Bonifazi, Samir; Stryger Larsen, De Paul, Arslan, Mandragora, Molina; Pereyra, Lasagna. All. Gotti.

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Rrahmani, Hysaj; Ruiz, Bakayoko; Lozano, Zielinski, Insigne; Petagna. All. Gattuso.

CRONACA:

Il Napoli fa gioco, l’Udinese quando riparte fa sempre male. L’episodio che sblocca la partita è il fallo di Bonifazi in area su Lozano, punito col penalty da Pasqua dopo consulto con la VAR: dal dischetto Insigne non sbaglia, agganciando Altafini a 97 goal al settimo posto nella classifica all-time del club. Dalla gioia alla preoccupazione però, perchè gli azzurri perdono Manolas per un guaio muscolare e da lì in avanti fanno acqua. Dopo due super parate di Musso su Lozano e Petagna, i friulani pareggiano grazie a Lasagna che sfrutta un retropassaggio disastroso di Rrahmani e insacca saltando Meret in uscita. Il portiere del Napoli evita il peggio dicendo ‘no’ allo stesso Lasagna in altre due circostanze, la squadra di Gattuso fatica a reagire e rientra negli spogliatoi confusa.

Confusione che persiste, con Meret che di piede salva ancora i partenopei su Stryger Larsen e Lasagna. Rrahmani viene lasciato negli spogliatoi sostituito da Mario Rui, Di Lorenzo fa il centrale con Hysaj a destra, ma le cose non cambiano: il Napoli soffre gli affondi dell’Udinese e smarrisce le trame di gioco. Bocciato Fabian, dentro anche Llorente per Petagna, Insigne suona la carica ma non ha la mira giusta. Ecco allora che a deciderla ci pensa l’uomo meno atteso, Tiemouè Bakayoko, che allo scadere svetta più in alto di tutti su una punizione di Mario Rui e consegna 3 punti insperati al Napoli. Azzurri aggrappati alla zona Champions, l’Udinese rimane poco sopra il terzultimo posto con la panchina di Gotti che traballa pericolosamente.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter