Il Napoli passa a Cagliari: 0-1

Grazie a una punizione sontuosa di Arek Milik al 90esimo, il Napoli supera un ostico Cagliari alla Sardegna Arena e torna a otto lunghezze dalla Juventus capolista. Gli azzurri regalano un tempo ma salgono nella ripresa fino a trovare il gol della vittoria

FORMAZIONI:

Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Pisacane, Romagna, Klavan, Padoin; Fragò, Bradaric, Ionita; Barella; Farias, Joao Pedro. All. Maran.

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Diawara; Ounas, Ruiz, Zielinski; Milik. All. Ancelotti.

CRONACA:

Il Napoli prende da subito il controllo del gioco, ma è il Cagliari al 12′ a creare il primo pericolo: fuga di Farias in contropiede, tiro ribattuto e palla a Faragò, che brucia Koulibaly e calcia forte sul primo palo: Ospina salva in calcio d’angolo. Il Napoli replica con un cross basso di Ounas messo in angolo da Klavan. I rossoblù tengono botta e si rendono insidiosi con un colpo di testa di Joao Pedro fuori di poco.

A inizio ripresa Fabian Ruiz sale in cattedra: prima salta Padoin sulla destra e mette in mezzo, ma la difesa rossoblù salva, poi su azione di Malcuit devia di interno piede sul fondo. I partenopei crescono: Milik, smarcato sulla sinistra dell’area da Zielinski, spara sul fondo. Poco dopo un tiro di Allan deviato fa venire i brividi a Cragno, ma termina in calcio d’angolo. I sardi giocano bene, ma il Napoli è sornione e al 62′ serve una gran risposta di Cragno per dire di no a una conclusione potente di Milik subito dopo l’ingresso in campo di Mertens. Cagliari a un passo dal vantaggio al 66′: cross di Pisacane dalla destra, stacco impreciso di Farias che tutto solo mette fuori dall’altezza dell’area piccola. Zielinski prende la mira dal limite e spara sul fondo sulla destra. Maran si gioca la carta Sau, nel Napoli entra anche Insigne per Ounas. Ancelotti lancia nella mischia anche Insigne e Callejòn, ma non è serata. I rossoblù gestiscono bene la gara ma al 90′ + 1 arriva la doccia gelata: punizione dubbia concessa dall’arbitro poco oltre la lunetta, Milik calcia alla perfezione a giro e batte Cragno, regalando 3 punti pesanti alla squadra di Ancelotti.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter