Il Napoli evita la sconfitta contro l’Udinese: 1-1

Finisce 1-1 la sfida delle 18 della Dacia Arena tra Udinese e Napoli: al gol nel primo tempo di Kevin Lasagna ha risposto il timbro di Piotr Zielinski nella ripresa. Brodino caldo per il Napoli di Ancelotti che non vince da 7 partite

FORMAZIONI:

Udinese (3-5-2): Musso; De Maio, Troost-Ekong, Nuytinck; De Paul, Mandragora, Fofana, Ter Avest, Stryger Larsen; Okaka, Lasagna. All. Gotti.

Napoli (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Rui; Callejon, Ruiz, Zielinski, Insigne; Mertens, Lozano. All. Ancelotti.

CRONACA:

La squadra di Carlo Ancelotti non comincia male la gara, palleggia, smarca spesso e volentieri Callejon e Insigne sugli esterni. Ma agli Azzurri manca mordente, intraprendenza negli uomini chiave e anche equilibrio tra le due fasi di difesa e attacco. Così dopo mezz’ora di partita, con una delle rare fiammate, l’Udinese trova il goal del vantaggio alla prima vera occasione: Fofana taglia a metà il centrocampo del Napoli, lancia Lasagna con un filtrante preciso e Meret viene battuto dal tocco morbido dell’attaccante bianconero. Male, molto male, la coppia Koulibaly-Manolas nell’azione del goal.

Ad inizio secondo tempo Ancelotti lancia subito nella mischia Llorente al posto di uno spento Insigne. Rispetto alla prima frazione, comincia ad arrivare qualche occasione pericolosa per il Napoli, in generale la squadra appare più aggressiva e vogliosa di ritrovare almeno il pareggio. La rete arriva a venti minuti dalla fine, con uno dei giocatori più attivi, ovvero Zielinski. Il polacco recupera palla in tandem con Mertens al limite dell’area, poi con un sinistro a giro lascia di sasso Musso. Nei minuti finali il Napoli prova il forcing disperato, soprattutto con cross laterali verso la testa di Llorente. Ma l’Udinese difende bene e non rischia poi nulla di eclatante. Buon punto per la squadra di Gotti, mentre Ancelotti scivola sempre di più verso il baratro, rischiando anche l’esonero.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter