Il Milan va ko, 3-0 Lille

Dopo una maxi striscia di 24 risultati utili consecutivi il Milan incappa nella prima sconfitta: passa il Lille a San Siro grazie alla tripletta di uno scatenato Yazici. Milan superato dal Lille al comando del Gruppo H: il prossimo 26 novembre la rivincita nel Nord della Francia a stappare il girone di ritorno

FORMAZIONI:

Milan (4-3-3): Donnarumma: Dalot, Romagnoli, Kjaer, Hernandez; Kessié, Tonali, Krunic; Castillejo, Ibrahimovic, Diaz. All. Pioli.

Lille (4-4-1-1): Maignan; Celik, Fonte, Botman, Bradaric; Yazici, Sanches, Xeka, Bamba; Ikoné; David. All. Galtier.

CRONACA:

Francesi che passano in vantaggio al 21’ con un rigore concesso in maniera generosa dall’arbitro polacco Frankowski, che giudica punibile con il penalty il contatto in area tra Romagnoli e Yazici, che vede il capitano rossonero appoggiare ingenuamente le mani sulla schiena dell’avversario. Dal dischetto si presenta lo stesso trequartista turco che fulmina Donnarumma. Milan che prova a reagire ma fatica nel trovare spazi tra le maglie strette della squadra di Galtier, estremamente aggressiva e insidiosa ogni qual volta può ripartire in contropiede.

Serve una scossa e Pioli, all’intervallo, prova a cambiare volto al suo Milan inserendo Calhanoglu e Leao al posto di Krunic e Castillejo. Ma la serata dei rossoneri si trasforma in un incubo nel giro di tre minuti, tra il 55’ e il 58’: protagonista assoluto ancora Yusuf Yazici, che prima infila un incerto Donnarumma con un sinistro velenoso dal limite dell’area e poco dopo conclude con freddezza un break condotto magistralmente da David. Seconda tripletta per il turco in questa edizione dell’Europa League, dopo quella rifilata allo Sparta Praga nella prima giornata, e partita virtualmente in ghiaccio. Pioli richiama in panchina Ibrahimovic e Tonali inserendo Rebic e Bennacer ma i rossoneri, storditi dall’uno-due dei francesi, non riescono a reagire, subendo il dinamismo della squadra di Galtier, guidata in campo da un onnipresente Renato Sanches.

Una sconfitta che costa ai rossoneri la testa del Gruppo H e che ferma a 24 partite la striscia di risultati utili iniziata subito dopo il lockdown.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter