Il Milan torna a correre: Parma battuto 2-1

Il Milam va sotto a inizio ripresa con il gol di Roberto Inglese ma rovescia il risultato con Patrick Cutrone e il rigore di Franck Kessie. Successo meritato per il Milan, che torna momentaneamente al quarto posto in attesa di Chievo-Lazio

FORMAZIONI:

Milan (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Abate, Zapata, Rodriguez; Kessié, Bakayoko, Mauri; Suso, Cutrone, Calhanoglu. All. Gattuso.

Parma (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Alves, Bastoni, Gagliolo; Grassi, Scozzarella, Barillà; Biabiany, Inglese, Gervinho. All. D’Aversa.

CRONACA:

Nel primo tempo si gioca quasi in una sola metà campo: mezzora di grande intensità dei rossoneri, che costringono i ducali a chiudersi a riccio e ad affidarsi al contropiede come unica arma offensiva. Paradossalmente è però proprio dei gialloblù la miglior occasione della frazione, con Gagliolo che di testa, da pochi passi, non centra lo specchio.

La ripresa è viva ed equilibrata sin dai primi minuti e arrivano anche i goal: vantaggio Parma con il colpo di testa di Inglese su angolo di Scozzarella; pareggio immediato di Cutrone, con uno splendido diagonale al volo. Al 71’ il Milan ribalta il risultato: rigore assegnato con l’ausilio della VAR per un tocco di mano di Bastoni, dal dischetto Kessié spiazza Sepe realizzando il 2-1. Diavolo che ha la possibilità di chiudere il match nel finale, ma sciupa almeno tre chiare potenziali palle-goal in contropiede. Settima vittoria in campionato per il Milan, un successo che permette ai rossoneri di allungare proprio sul Parma, presentatosi a San Siro da sesta forza del campionato, e di portarsi a quota 25 punti.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo