Il Milan soffre ma piega il Chievo: 2-1

Quinta vittoria consecutiva in campionato per il Milan, che passa in vantaggio al 31′ con una punizione capolavoro di Lucas Biglia ma viene raggiunto al 31′ da Perparim Hetemaj. Nella ripresa ci pensa il Krzysztof Piatek, su assist di Castillejo, a firmare il gol che decide l’incontro. Rossoneri momentaneamente a +4 sull’Inter. Gattuso cacciato da Pairetto, rischia di saltare il derby

FORMAZIONI:

Chievo (4-3-1-2): Sorrentino; Depaoli, Bani, Barba, Andreolli; Leris, Dioussé, Hetemaj; Giaccherini; Stepinski, Meggiorini. All. Di Carlo.

Milan (4-3-3): Donnarumma; Conti, Musacchio, Romagnoli, Laxalt; Kessié, Biglia, Paquetà; Suso, Piatek, Castillejo. All. Gattuso.

CRONACA:

A fare la partita è ovviamente il Milan che però nella prima mezz’ora non costruisce nitide occasioni da goal, goal che arriva grazie a una perfetta punizione di Biglia che festeggia al meglio il suo rientro da titolare. Il Chievo però non ci sta e reagisce con veemenza trovando meritatamente il pareggio già prima dell’intervallo con Hetemaj. Le due squadre quindi vanno al riposo sull’1-1.

Pronti via nella ripresa partono meglio i padroni di casa ma stavolta Donnarumma dice no allo stesso Hetemaj con un grande intervento d’istinto, mentre Gattuso richiama in panchina un Paquetà non troppo brillante e inserisce Calhanoglu. Proprio il turco è tra i protagonisti dell’azione che riporta in vantaggio il Milan: il goal, convalidato dopo un consulto al VAR tra le proteste per un presunto fallo, è firmato ancora dal solito Piatek. Nel finale il Chievo cerca di nuovo il pareggio ma il risultato non cambia più: il Milan vince a Verona e si prepara al meglio per il Derby di domenica prossima.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo