Il Milan si salva: 2-2 col Parma

A San Siro la doppietta del terzino francese rimonta il 2-0 ducale firmato Hernani-Kurtic dopo 4 legni colpit dai rossoneri. Pioli rimane a +3 dall’Inter e a +4 da Juventus e Napoli. Continua l’imbattibilità rossonera: 23 partite in campionato

FORMAZIONI:

Milan (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Gabbia, Romagnoli, Hernandez; Kessié, Bennacer; Castillejo, Diaz, Calhanoglu; Rebic. All. Pioli.

Parma (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Osorio, Alves, Gagliolo; Hernani, Brugman, Kurtic; Karamoh, Cornelius, Gervinho. All. Liverani.

CRONACA:

Che per i rossoneri, sempre privi di Ibrahimovic e Kjaer,i non sarà una partita agevole lo si capisce sin dai primissimi minuti: al 5′ l’infortunio al ginocchio rimediato da Gabbia costringe Pioli a lanciare il francese Kalulu, classe 2000 , all’esordio in Serie A. E al 13′ la partenza ad handicap per il Milan diventa ancora più pesante: spunto di Gervinho sulla sinistra, palla in area per Hernani, che a rimorchio impatta perfettamente con il piatto destro, senza lasciare scampo a Donnarumma. La squadra di Pioli non si scompone e al 23′ trova anche il goal con Castillejo, il cui tap-in viene però vanificato dall’intervento del VAR, che segnala il fuorigioco millimetrico dello spagnolo. Poco prima dell’intervallo il Milan sbatte sui legni: clamoroso doppio incrocio dei pali, colpito prima da Diaz e poi da Calhanoglu, nella medesima azione e subito dopo un palo colpito ancora dal turco su calcio di punizione.

Nella ripresa Pioli aumenta ulteriormente il peso offensivo inserendo subito Leao e Hauge al posto di Castillejo e Diaz. Ma il più pericoloso è sempre Calhanoglu, che al 51′ colpisce il terzo legno della sua serata, stavolta la traversa con un destro violento. Destino beffardo per i rossoneri, che al secondo tiro incassato si ritrovano sotto di due goal: stavolta è Kurtic a punire la difesa del Milan con un gran colpo di testa, su perfetto inserimento senza palla. La capolista però reagisce immediatamente e accorcia le distanze con l’incornata di Hernandez su azione d’angolo. Si gioca in una sola metà campo ma la squadra di Pioli non riesce a sfondare il muro gialloblù. A peggiorare il quadro della serata per i padroni di casa arriva l’infortunio di Bennacer . costretto al cambio per un problema muscolare. A tempo scaduto però il Milan trova il 2-2, ancora con Theo Hernandez, stavolta risolutivo con il mancino.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter

Maglie Juve Home e Away Image Banner 300 x 250