Il Milan reagisce e batte la Sampdoria 3-2

Il Milan va avanti subito con Patrick Cutrone, ma viene rimontato dalla Sampdoria, che va avanti 2-1 con le reti di Riccardo Saponara e Fabio Quagliarella. Poi Gonzalo Higuan e Suso firmano la contro-rimonta e il 3-2 finale. Gattuso “salvo”, Milan ancora vivo

FORMAZIONI:

Milan (4-4-2): Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Suso, Biglia, Kessié, Laxalt; Higuain, Cutrone. All. Gattuso.

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Tonelli, Andersen, Murru; Saponara, Ekdal, Praet; Linetty; Defrel, Quagliarella. All. Giampaolo.

CRONACA:

Nel primo tempo, come in un grande incontro di boxe, le due squadre rispondono colpo su colpo: vantaggio rossonero con il colpo di testa di Cutrone, pareggio immediato della Samp con uno spunto personale dell’ex Saponara. Blucerchiati che ribaltano la situazione alla mezzora con un sinistro al volo di Quagliarella, prima del 2-2 firmato da Higuain, dopo un triangolo da applausi con Cutrone.

Nella ripresa la sfida si mantiene equilibrata e per risolverla serve una giocata da campione di Suso, che al 62’ si libera di Sala con il suo movimento da trademark e trova l’angolo più lontano con un sinistro spettacolare, interrompendo il suo personalissimo ‘tabù San Siro’, ritrovando il goal in casa dopo oltre 10 mesi. L’8 rossonero nel finale propizia anche l’altra macrocospica occasione da goal per il Milan, con Laxalt che da due passi trova solo il palo. Il Diavolo si aggiudica così il primo round con le genovesi: mercoledì si torna in campo contro il Genoa di Juric.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter