Il Milan passa a Glasgow: 3-1 al Celtic

I rossoneri si portano avanti di due reti nel primo tempo con Krunic e Diaz ma si rilassano nella ripresa e devono sudare per i primi tre punti in Europa League: nel recupero la chiude Hauge

FORMAZIONI:

Celtic (3-5-1-1): Barkas; Welsh, Duffy, Ajer; Frimpong, Ntcham, Brown, McGregor, Laxalt; Ajeti; Griffiths. All. Lennon.

Milan (4-3-3): Donnarumma; Dalot, Romagnoli, Kjaer, Hernandez; Krunic, Tonali, Kessié; Castillejo, Ibrahimovic, Diaz. All. Pioli.

CRONACA:

Leggero turnover per i rossoneri, con l’esordio da titolare di Dalot. Tonali a centrocampo con Kessié, mentre sulla trequarti trova spazio Krunic. Proprio il bosniaco stappa il match in inserimento: Castillejo pennella un cross delizioso, l’ex Empoli incorna tra i centrali scozzesi. Il meritato raddoppio, sul tramonto di un primo tempo in controllo della squadra di Pioli, lo firma Brahim Diaz. Theo ricama a sinistra, l’altro ex Real conclude con il diagonale destro.

La prima parte della ripresa vede ancora i rossoneri gestire la partita e i ritmi, anche se senza affondare. La gestione, però, funziona. Almeno fino a quando Zlatan Ibrahimovic lascia il campo: al 66′ lo svedese esce e la spina si stacca. Così il Celtic ne approfitta e con Elyounoussi accorcia le distanze. Pioli cerca forze fresche in attacco puntando su Saelemaekers e Hauge per ritrovare ritmo. Il Celtic, in campo con la difesa a quattro nella ripresa, prova a metterla anche sul piano fisico, ma i rossoneri riescono a reggere all’impatto fisico. Hauge si toglie anche la soddisfazione di segnare il primo goal in rossonero per blindare il risultato. Pioli segna un’altra ‘W’ sul calendario.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter